Questo articolo è stato letto 0 volte

Aci 4.500 corsi di guida sicura gratuiti per neopatentati

guida_volante

guida_volanteFormare nuovi automobilisti sicuri e consapevoli. È questo l’obiettivo del programma ‘4.500 giovani neopatentati’, inserito all’interno del progetto ‘Ambasciatori della Sicurezza Stradale’. Creato dall’Automobile Club d’Italia, offrirà 1.500 corsi gratuiti di guida sicura l’anno, per tre anni, ai giovani che hanno conseguito la Patente di guida con il metodo Ready2Go. L’iniziativa è nata nel 2012 per gli automobilisti stranieri e questa estensione si inserisce nella lotta agli incidenti stradali, che sono la prima causa di morte tra i giovani. I neopatentati, infatti, rischiano il triplo a causa della propria inesperienza, per questo è necessario integrare e consolidare la formazione acquisita nelle autoscuole. Il progetto è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero degli Affari esteri e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. “Il mondo dei giovani offre continue opportunità di sviluppo – ha dichiarato Ascanio Rozera, Segretario Generale dell’Automobile Club d’Italia – Riteniamo che loro siano i nostri più preziosi interlocutori in quanto sono i primi a manifestare la volontà di progresso per migliorare qualità di vita. Siamo di fronte a una continua domanda di formazione sempre più qualificata e al passo con un sistema di mobilità che diventa ogni giorno più articolato e complesso”.

I corsi si svolgeranno presso il centro ACI-SARA di Vallelunga, nei pressi di Roma, uno dei pochi impianti permanenti presenti in Italia. Nel 2014 ci saranno venticinque giornate, prevalentemente di sabato e ognuna con sessanta allievi, che potranno raggiungere l’impianto con dei pullman dell’organizzazione. I partecipanti verranno selezionati dai centosei ACI provinciali insieme alle autoscuole Ready2Go – il network di scuole guida ACI che usa metodi d’insegnamento innovativi come il simulatore di guida – dove i ragazzi che vogliono partecipare devono avere conseguito la Patente di guida. Il programma prevede una parte teorica e una pratica con guida in condizioni di scarsa aderenza e sul bagnato, superato il quale, i 4.500 ragazzi diventeranno ‘Ambasciatori della Sicurezza Stradale’ e si impegneranno a promuovere il rispetto delle regole, presso le comunità giovanili e scolastiche ma anche nelle proprie famiglie, con particolare riferimento ai pericoli della guida sotto l’effetto di alcol e droghe, all’uso delle cinture di sicurezza, degli auricolari e dei sistemi viva-voce per il cellulare

Fonte: www.ansa.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *