Questo articolo è stato letto 0 volte

Gagliole (MC) – Aspirante vigilessa scartata. Il Comune vince dopo 33 anni

giustizia

giustiziaEra stata scartata a un concorso per vigile urbano e, ritenendo di avere tutte le carte in regola per diventare agente di polizia municipale, aveva fatto causa al Comune di Gagliole. La vicenda giudiziaria, si è conclusa nei giorni scorsi dopo ben 33 anni e a favore dell’ente. Il concorso, infatti, risale al 1981.

La candidatura della donna venne bocciata per vizi formali. Lei ricorse al Tar che si espresse dando ragione al Comune. L’aspirante vigilessa però andò avanti. Impugnò la sentenza davanti al Consiglio di Stato, ma anche quest’ultimo si espresse in favore dell’ente locale.

Nel 2011 con la riforma, ci fu la possibilità per la donna di rivolgersi anche alla Corte di Cassazione che in questi giorni ha rigettato definitivamente il ricorso. “Se il Comune fosse stato condannato – ha spiegato il sindaco Mauro Riccioni – tra spese legali, stipendi arretrati, contributi assistenziali e liquidazione, l’ente avrebbe dovuto pagare oltre un milione di euro. Invece è stato dimostrato il buon operato del Comune”.

Fonte: www.corriereadriatico.it

Fonte:

One thought on “Gagliole (MC) – Aspirante vigilessa scartata. Il Comune vince dopo 33 anni

  1. Senza entrare nel merito della legittimità della sentenza…. la giustizia italiana funziona sempre bene e celermente…
    In questi 33 anni una persona qualunque lasciata nel limbo dell’attesa cosa dovrebbe mangiare? Pane e attesa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *