Questo articolo è stato letto 2 volte

Lonato del Garda (BS) – Controlli stradali, denunciati gli internauti “spioni”

autovelox_agenti

autovelox_agentiSegnalare in tempo reale la presenza di controlli stradali o degli autovelox con un “cinguettio” su Twitter od un post su Facebook? E’ un’azione passibile di denuncia.
La “tolleranza zero” è stata dichiarata dalla polizia Locale di Lonato del Garda (Brescia) la quale, dopo avere rilevato diversi episodi di “soffiate” sui social network che indicavano i luoghi in cui erano in atto le rilevazioni degli “occhi elettronici” o le attività ispettive dei vigili, ha deciso di passare al contrattacco annunciando il giro di vite contro gli internauti “spioni”.

 

Sarà denunciato all’autorità giudiziaria chi segnala sui social network la posizione di pattuglie e dispositivi di controllo. Quale articolo del codice penale venga infranto “twittando” o “postando” una segnalazione del genere non viene specificato e potrebbero quindi verificarsi casi controversi che sarà poi il giudice a dirimere.

 

Resta il fatto che ostacolare l’attività di controllo (finalizzata anche alla sicurezza degli utenti della strada) sottolinea il comandante della Locale di Lonato e Bedizzole, Patrizio Tosoni, «non è di supporto alla comunità ed equivale ad agevolare chi non agisce nella legalità. Chi utilizzerà tali portali per ostacolare le attività di controllo, permettendo così a chi non è in regola di cambiare tragitto, sarà denunciato all’Autorità giudiziaria».

 

 

Fonte: www.quibrescia.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *