Questo articolo è stato letto 4 volte

Milano – Polizia locale. Turista tedesca salvata da aggressione del compagno in piazza Castello

litigio-cameriere-bellaria

litigio-cameriere-bellariaLa donna picchiata al culmine di una lite sulle vacanze. Nel 2014 85 denunce e 8 arresti da parte dell’Unità Tutela donne e minori.

Una furiosa lite tra una turista tedesca e il suo compagno culminata con un’aggressione a bordo di un’auto nei pressi di piazza Castello: immediato l’intervento di due agenti della Polizia locale in servizio in zona, che hanno salvato la donna.

“Grazie al lavoro costante della Polizia locale e, in particolare all’Unità Tutela donne e minori – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Marco Granelli – il Comune di Milano è al fianco delle vittime di maltrattamenti. Agli interventi in caso di denuncia si affianca un servizio di sostegno anche psicologico, per aiutare chi ha subito violenze, abusi e sopraffazioni ad affrontare questa difficile condizione e a riappropriarsi della propria quotidianità”.

Nel pomeriggio di ieri due agenti della Polizia locale hanno notato una donna in lacrime che si allontanava da un’auto parcheggiata in via Beretta, a pochi metri da piazza Castello. Uno dei due vigili, in grado di parlare tedesco, ha subito cercato di calmare la turista, raccogliendo la sua testimonianza. La lite con il compagno era scoppiata per divergenze sul programma delle vacanze: dopo un’accesa discussione, l’uomo aveva perso la calma aggredendola e schiaffeggiandola ripetutamente, finché la donna è riuscita a liberarsi e a uscire dall’auto in lacrime.

Gli agenti hanno chiamato immediatamente il 118 e in pochi minuti è intervenuta sul posto un’ambulanza che ha prestato soccorso alla turista. Sono stati avvisati anche i funzionari il Consolato tedesco a Milano: questi ultimi hanno parlato a lungo con la donna che, però, non ha voluto sporgere denuncia nei confronti del compagno. Sentendosi rassicurata dagli agenti e dai funzionari del Consolato, la turista tedesca si è poi allontanata da sola con la propria auto.

I vigili hanno coinvolto anche l’Unità Tutela donne e minori che ha informato dei fatti il Pubblico Ministero, in modo da far scattare un procedimento penale nell’eventualità di una successiva denuncia.

È possibile segnalare i casi di violenza alla Polizia locale, chiamando la Centrale operativa e Pronto intervento allo 020208, oppure direttamente l’Unità Tutela donne e minori allo 0277270670. Nel corso dei primi 8 mesi del 2014 (periodo gennaio-24 agosto) l’unità Tutela donne e minori della Polizia locale è intervenuta a seguito di 85 denunce per violenze, maltrattamenti, abusi, ed ha effettuato 8 arresti. Il Comune di Milano ha attivato inoltre il Servizio di mediazione sociale e penale, sostegno alle vittime di reato e presidio criminologico territoriale, gestito dal Cipm. L’Ufficio risponde al numero verde 800.66.77.33, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 18 e il sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30. Gli operatori del servizio individuano chi, tra i diversi soggetti coinvolti (organi di giustizia, consulenti psicologici, servizio di mediazione), è più adatto a risolvere ogni singolo caso.

 

Fonte: www.mnews.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *