Questo articolo è stato letto 0 volte

Celano – Scarpe Hogan ai vigili Le Iene vanno da Piccone

vigilesse

vigilesseGli inviati de Le Iene ancora a Celano per il caso delle scarpe Hogan acquistate per i Vigili urbani. Nella città castellana è andato l’inviato Filippo Roma che ha parlato con i Vigili, col Sindaco Piccone ed ha portato, a quanto pare, delle scarpe alternative che costerebbero di meno delle scarpe acquistate dal Comandante Giuseppe Fegatilli. Per capire meglio la vicenda, quindi, siamo andati proprio dal comandante dei Vigili urbani di Celano per saperne di più.
«Vi posso dire una cosa? Stiamo parlando del nulla e per di più in tutta questa polemica voi siete i primi che mi siete venuti a chiedere spiegazioni.
La questione è semplice. Le scarpe che ho acquistato l’ultima volta, pagate solo 36 euro, hanno causato ai miei Vigili vesciche e vari problemi di salute oltre a rivelarsi inadatte alle necessità di chi deve stare in strada in città per lungo tempo. I risultati sono stati che abbiamo speso altri soldi e abbiamo avuto anche problemi di salute. Quando si è trattato di acquistare le nuove scarpe ho fatto una panoramica.
Una diversa tipologia di calzature – ci spiega Fegatilli – sarebbe costata di più. Queste scarpe, invece, mi sono state garantite per tre anni, nei quali non dovremmo acquistare altro materiale, e poi nel rapporto qualità prezzo il Comune risparmierà circa 1000 euro. Sono pronto a mostrare a chiunque le carte e la documentazione relativa all’acquisto così si potrà capire che non si è trattato di un nostro capriccio… modaiolo, ma di una mera scelta tesa a dare ai nostri dodici Vigili calzature appropriate ed adatte allo svolgimento del loro lavoro al miglior prezzo possibile per il Comune».
Il Sindaco Filippo Piccone, poi, si mostra ancor più tranquillo e, per certi versi, divertito: «Evidentemente alle Iene piace venire a Celano e a noi fa piacere. Ho parlato con Filippo Roma, gli ho spiegato la situazione, insomma l’incontro è andato bene. A lui ho spiegato che questa più che una polemica è un gossip, un argomento di discussione da bar, da pettegolezzo.
La verità è che le scarpe tecniche sarebbero costate molto di più e, quindi, il comandante è andato alla ricerca di una soluzione che desse ai vigili di Celano calzature consone e ad un prezzo vantaggioso. Dico anche a voi – ha concluso Piccone – che comunque farò ulteriori accertamenti sull’acquisto pur essendo più che sicuro che tutto sia stato fatto in piena chiarezza e legalità e nell’interesse del personale e della stessa Amministrazione».
Un nota. Fermo restando l’obbligo di evitare spese ingiustificate, e non solo in periodi di crisi, riteniamo più grave quando le nostre istituzioni acquistano, per le loro dotazioni, prodotti stranieri.

 

Fonte: www.iltempo.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *