Questo articolo è stato letto 0 volte

Milano – Due bimbi feriti ma lui fugge a tutto gas: pirata della strada inseguito da un vigile

vigili_urbani_napoli

vigili_urbani_napoliHa provocato un incidente stradale nel quale sono rimasti feriti due bambini e poi è fuggito senza prestare soccorso. Arrestato più tardi grazie ad un agente della polizia locale di Gaggiano fuori servizio, che lo ha inseguito, l’ecuadoriano è poi risultato positivo all’alcol test.

Corsico (Milano), 1 ottobre 2014 – Ha provocato un incidente stradale nel quale sono rimasti feriti due bambini e poi è fuggito senza prestare soccorso.Arrestato più tardi grazie ad un agente della polizia locale di Gaggiano fuori servizio, che lo ha inseguito, l’ecuadoriano è poi risultato positivo all’alcol test. Il fatto è accaduto l’altra sera poco dopo le 21 sulla Vecchia Vigevaese, all’altezza delle rampe di accesso alla tangenziale ovest. Il sudamericano finito in manette ha 39 anni ed è residente a Piacenza: era alla guida della sua Volkswagen Polo quando, una volta giunto all’altezza della rampa di acceso che immette sulla tangenziale in direzione Bologna, si è scontrato con una Renault Espace su cui viaggiava una famiglia di Castano Primo.

Subito dopo il violento impatto che ha distrutto parte della Renault, al posto di fermarsi per prestare soccorso ad eventuali feriti, il 39enne ha inserito la retromarcia ed è fuggito in direzione del centro cittadino di Corsico tentando di far perdere le proprie tracce. Ma il pirata della strada non aveva fatto i conti con un agente della polizia locale del comune di Gaggiano che, libero dal servizio, ha assistito alla scena, mentre rientrava a casa. Il vigile non ha esitato a segnare numero di targa e modello dell’auto e ad avvisare la polizia. Inoltre, per evitare che il pirata potesse farla franca, lo ha inseguito in auto.

Mentre la Polo fuggiva a velocità sostenuta lungo la vecchia Vigevanese, costeggiando il Naviglio, l’agente lo tallonava dando indicazioni alla Polstrada che nel frattempo aveva inviato alcune volanti sul posto. L’epilogo della fuga pochi chilometri dopo, quando la Polo è stata intercettata e finalmente bloccata dalla stradale. Il conducente, ammanettato, è stato portato al comando della Polizia Stradale della sottosezione Milano Ovest dove è stato arrestato per omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza. Dalla prova dell’alcoltest è emerso infatti un tasso di alcol nel sangue pari a quattro volte quello consentito.

L’ecuadoriano non viaggiava da solo, a bordo c’erano la fidanzata e un amico. Sul luogo dell’incidente nel frattempo è stata soccorsa lafamigliola di Castano Primo rimasta vittima dell’auto pirata. Alla guida c’era una donna di 34 anni illesa, così come il marito. Feriti lievemente i due bambini della coppia di 5 e 7 anni, medicati successivamente in ospedale.

 

Fonte: www.ilgiorno.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *