Questo articolo è stato letto 6 volte

Ciampino – La Polizia Locale controlla i prezzi dei benzinai. Il 25% sono irregolari

controllo_benzinai (1)

controllo_benzinai (1)Il Comando di Polizia Locale di Ciampino ha effettuato, nel corso dell’ultima settimana, un controllo – richiesto dal Ministero dello Sviluppo Economico – relativo alla corretta comunicazione dei prezzi dei carburanti all’osservatorio nazionale.

Osservaprezzi carburanti è il sito del Ministero dello sviluppo economico che permette di consultare in tempo reale i prezzi di vendita dei carburanti effettivamente praticati presso gli impianti di distribuzione situati nel territorio nazionale, così come comunicati dai gestori dei punti di vendita. Come previsto dalla legge sviluppo (articolo 51 della legge n. 99 del 2009) e dai relativi provvedimenti attuativi (DM 15 ottobre 2010 e DM 17 gennaio 2013), dopo il periodo iniziale di applicazione ai soli impianti della rete autostradale, a decorrere dal 16 settembre 2013, è infatti obbligatorio per i gestori di tutti gli impianti di distribuzione di carburante dell’intera rete stradale comunicare al Ministero dello sviluppo economico i prezzi praticati per tutte le tipologie di carburanti (benzina, gasolio, gpl e metano) e per tutte le forme di vendita (con priorità per la modalità self service, se attiva durante l’intero orario di apertura), ai fini della loro pubblicazione sul sito dell’osservaprezzi.

Tale strumento è il riferimento anche per le ormai numerose app per smartphone e pc che indicano in tempo reale il prezzo più conveniente dove rifornirsi per il consumatore. L’esito della verifica a Ciampino è stato di 3 impianti su 12 non regolari, in quanto manchevoli di comunicazione dei prezzi applicati all’Osservatorio. In tutti e 3 i casi il prezzo applicato alla pompa era più alto di quello conosciuto dall’Osservatorio e applicato dagli altri gestori della stessa marca sul territorio, con aumenti compresi tra 2 e 6 centesimi al litro. Nei confronti dei trasgressori, oltre alla comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico, è stata applicata una sanzione amministrativa di importo compreso tra 560 e 3.096 euro.

 

Fonte: www.polizialocaleciampino.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *