Questo articolo è stato letto 0 volte

Il reato di abbandono di animali si configura anche con la “semplice negligenza” o meglio “negligenza altrui”. Pertanto, è colpevole il padrone del cane lasciato a terzi e ritrovato in condizioni di sofferenza – Corte di Cassazione penale, 6/10/2014

il-reato-di-abbandono-di-animali-si-configura-anche-con-la-semplice-negligenza-o-meglio-negligenza-altrui-pertanto-colpevole-il-padrone-del-cane-lasciato-a-terzi-e-ritrovato-in-condizio.jpg

Vedi il testo della Sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *