Questo articolo è stato letto 2 volte

CQC: ecco quanto emanato dal Ministero dei Trasporti – a cura di G. Simonato

cqc-ecco-quanto-emanato-dal-ministero-dei-trasporti-a-cura-di-g-simonato.jpg

Sulla annosa questione della CQC, è intervenuto il Ministero dei Trasporti, attraverso la direzione generale della motorizzazione, con una nuova circolare datata 22 settembre 2014, prot. 20368, avente ad oggetto: Abilitazioni CQC e conseguimento della patente di guida delle categorie C, CE, D o DE in deroga dai limiti di età. Come è noto, il decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 2 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 15 del 18 gennaio 2013) prevede la possibilità di conseguire le patenti di guida delle categorie C, CE, D o De in deroga ai limiti di età di 21 e 24 anni previsti dalla direttiva 2006/126/CE, frequentando un corso di formazioni iniziale CQC. A seguito dell’emanazione di questa disposizione, un rilevante numero di candidati al conseguimento delle citate categorie, di età inferiore a 21 e 24 anni, ha frequentato la parte teorica (e in alcuni casi anche le lezioni pratiche collettive) dei corsi di qualificazione iniziale.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *