Questo articolo è stato letto 7 volte

Binasco (MI) – Beccati con un chilo di hashish e 60mila euro falsi: due anziani in arresto

stupefacentiDue over 60 con il vizio dello spaccio di droga e di banconote false finiscono in galera dopo essere stati fermati da una pattuglia della polstradaSequestrati un chilo di hashish e circa 60 mila euro fra banconote cinesi e euro falsi. Il fatto è accaduto l’altra sera al casello di Binasco della A7 dove una pattuglia della polizia stradale della sottosezione Milano Ovest, stava effettuando dei controlli di routine della viabilità. I due spacciatori anzianotti, I.P. 60 anni residente a Grazzanise in provincia di Caserta ma alloggiato in un albergo di Monza e A.L. 68anni di Napoli ma residente in provincia di Varese, sono transitati al casello di Binasco a bordo di una Nissan Micra quando alla vista della pattuglia hanno tenuto un atteggiamento nervoso che ha attirato l’attenzione degli agenti.

Così l’auto è stata fermata e sono cominciati i controlli. Sul sedile posteriore dell’auto i poliziotti hanno notato un giubbotto che celava parzialmente un borsone. Nel perquisirlo sono saltati fuori nove panetti di fumo e una ventina di ovuli, sempre a base di cannabis. Inoltre uno dei due spacciatori in tasca aveva alcune banconote false per un valore di cento euro. Immediatamente sono scattati controlli più ampi. Mentre sul posto giungeva una seconda pattulgia in supporto agli agenti che stavano operando il fermo, via radio è stata inviata un’altra auto presso l’hotel dove alloggiava il 60enne di Grazzanise e nella sua stanza sono state rinvenute banconote della Repubblica popolare cinese per un valore di circa 59 mila euro. I due sessantenni sono per questo stati portati prima al comando della polizia stradale di Cantalupa e poi spediti in cella. Per loro l’accusa è di spaccio e detenzione di sostanza stupefacenti e detenzione di banconote false.

Quello dell’altra sera è solo l’ultimo di una lunga serie di importanti risultati ottenuti dagli agenti della polstrada della Milano Ovest che si occupano territorialmente della tangenziali milanesi. Il nodo autostradale di Milano e in particolare quello di Assago, dove si incrociano la tangenziale ovest e la A7 sono un vero crocevia della malavita. Sono decine i sequestri di ingenti quantitativi di droga recuperati in questi tratti di autostrada dove vengono fermati spacciatori che il più delle volte sono diretti al mercato ligure o dell’alessandrino. I trafficanti arrivano a Milano dove acquistano hascisc, eroina e cocaina in quantità e poi ripartono verso le piazze di spaccio del nord ovest.

 

 

Fonte: www.asaps.it

 

 

 

Fonte:

One thought on “Binasco (MI) – Beccati con un chilo di hashish e 60mila euro falsi: due anziani in arresto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *