Questo articolo è stato letto 0 volte

Confermata la tesi secondo la quale la comunicazione dei dati del conducente non evita all’obbligato la sanzione, per cui è irrilevante il fatto che poi non si sia proceduto alla notifica del verbale al soggetto indicato come conducente – Tribunale di Prato, 28/10/2014, n. 1199

confermata-la-tesi-secondo-la-quale-la-comunicazione-dei-dati-del-conducente-non-evita-allobbligato-la-sanzione-per-cui-irrilevante-il-fatto-che-poi-non-si-sia-proceduto-alla-notifica.jpg

In quanto non essendo stato pagata la sanzione nei termini, né proposto ricorso, il verbale diventa titolo esecutivo nei confronti dell’obbligato il quale non può poi impugnare la cartella di pagamento per motivi di merito.

Vedi il testo della Sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *