Questo articolo è stato letto 0 volte

Savona – Maltempo, la gratitudine dei savonesi verso la Municipale: “Hanno spalato per ore, grazie”

nubifragio-allagamento-pioggia

nubifragio-allagamento-pioggiaMessaggi di ringraziamento, per una volta. Sono quelli giunti da più parti in redazione dei confronti di una categoria spesso invece al centro delle critiche, quella dei vigili urbani. Non è raro, infatti, che gli uomini della Polizia Municipale fungano da “parafulmine” per il malumore dei cittadini. Vengono accusati, di volta in volta, di essere troppo severi con le multe, o al contrario di non esserlo affatto: in ogni caso la loro professione appartiene a quel genere, come gli arbitri o i controllori, su cui è fin troppo facile “sparare” il proprio malcontento e, perché no, le proprie mancanze.

Per una volta, invece, dismessi i panni dei “cattivi”, gli agenti della polizia municipale di Savona hanno indossato quelli più faticosi, ma sicuramente più ricchi di soddisfazioni, degli “eroi”. Pala in mano e maniche arrotolate, sono stati tra i primi a spalare, a faticare, ad aiutare dovunque ce ne fosse bisogno in città. Tutti e 70 circa gli uomini in forza al comando savonese, organizzati su doppi turni, hanno coperto tutte le emergenze: su tutte ovviamente via Nostra Signora degli Angeli, ma anche la zona di via Rusca, via Corridoni, via Schiantapetto, e poi ancora quella di via Guidobono e a Legino: le divise dei vigili sono state presenti un po’ ovunque.

E i cittadini, a quanto pare hanno apprezzato, inviando alla nostra redazione resoconti dei loro interventi, e in qualche caso vere e proprie richieste perché venisse dato loro il giusto risalto.

“Con la presente vorrei segnalare che ieri, in via privata Angeli a Savona, 4 vigili, di cui due graduati, si sono messi a spalare fango per aiutare i residenti nell’esondazione di un rio che minacciava diversi garage – racconta una residente – Immersi nell’acqua hanno aiutato le persone mentre altri operatori giunti in seguito osservavano inerti. I 4 della municipale hanno spalato per due ore fino all’arrivo di una ruspa ovvero alle ore 15. A loro va il mio ringraziamento”.

“Devo ringraziare il personale Ata che ci ha aiutato a non restare sotto al fango e che stamattina alle 7 e mezza era già qua a lavorare. E grazie anche al comandante Aloi e ai 3 vigili che erano con lui, che hanno spalato con noi fino a incanalare il rio – scrive un’altra abitante della via – Grazie mille davvero”.

Messaggi simili arrivano, oppure vengono pubblicati su Facebook, da tanti savonesi. Ed il grazie spesso è esteso anche ad altri operatori, come nel caso di un residente di via Corridoni, dove una frana ha ostruito la strada: “Vorremmo sottolineaste che ieri sera, sabato sera alle 21, una ditta chiamata dal comune ha pulito la strada dai detriti”. Anche se non manca un filo di polemica: “Complimentoni a chi taglia gli alberi per fare speculazioni edilizie”.

Eccolo, forse, il lato più bello di una giornata tremenda, in cui il lavoro e la fatica diventano un modo per “riscattarsi” agli occhi dei cittadini. E mostrare che quello del vigile non è un lavoro “tutto multe e sanzioni”. Il comandante Igor Aloi, dal canto suo, si schermisce: “Abbiamo solo cercato di dare una mano, facendo quello che serviva a seconda dei casi”, si limita a commentare. Senza troppo clamore, perché, lo sa anche lui, alla prossima multa torneranno ad essere “i cattivi”. Pazienza: anche quello è un modo per essere al servizio del cittadino.

 

Fonte: www.ivg.it

 

 

Fonte:

2 thoughts on “Savona – Maltempo, la gratitudine dei savonesi verso la Municipale: “Hanno spalato per ore, grazie”

  1. Egregio Sig. Stefano, il Suo commento trasuda della tipica sufficienza italiana.
    Non mi considero un esperto (perché sono troppo modesto a paragone di tanti), ma potrebbe dirmi in quale angolo dell’ordinamento giuridico sta scritto che la Polizia Municipale debba spalare fango e acqua accumulata grazie al violentamento del territorio da parte di imprenditori senza scrupoli né coscienza?
    Nessuno, penso, ha inteso osannare e santificare l’operato di queste persone, ma è certo che a dispetto di tanti che si grattano la pancia, le persone direttamente interessate si sono solamente sentite di dire grazie a dipendenti che prendono un normalissimo stipendio e, se posso aggiungere, anche al di sotto della media di un dipendente privato.
    Forse dovrebbe risparmiare la Sua sterile ed inutile polemica, oltre che ovvia, e magari chiedersi perché i responsabili di tanta incuria territoriale non si siano sentiti in dovere di fare quello che hanno fatto qui vigili.
    Cordialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *