Questo articolo è stato letto 1 volte

Polizia Locale: “Open Day” a Ciampino sui controlli elettronici e l’uso dei social network per i comandi della Provincia di Roma e del Lazio

controllo-polizia-municipale-agenti
controllo-polizia-municipale-agentiSi è svolto presso la sala convegni del centro comunale di Via Cuneo, a Ciampino, la prima edizione dell’Open Day, organizzato dal Comando di Polizia Locale ed aperto al confronto con i Comandi del territorio della provincia di Roma e zone limitrofe.
Durante il corso della giornata, che ha visto la partecipazione di 46 tra ufficiali ed agenti provenienti da 14 diversi Comandi, si è discusso dell’utilizzo dei controlli elettronici – sia in tema di velocità che di copertura assicurativa, revisione e furto di veicoli (esperienza che a Ciampino viene attuata con il Targa System) – della gestione dei verbali scaturiti da tali controlli e dell’opportunità dell’utilizzo dei social network quali canali di informazione al cittadino, con particolare riferimento all’utilizzo di Twitter.
Tra le varie esperienze che si sono confrontate, oltre a quella di Ciampino, diversi colleghi hanno sottolineato l’importanza non più rinviabile di una uniformità della gestione dei controlli, utilizzati dai diversi comandi, nei confronti del cittadino. Inoltre, molto interesse ha destato la proposta del Comando di Ciampino di attivare una “blak list” condivisa, ove registrare le targhe delle autovetture non solo oggetto di furto, ma anche responsabili di reati diversi, informazione magari nota ad un Comando e sconosciuta ad un altro la cui pattuglia se la potrebbe trovare di fronte.
Nello specifico, è stato portato l’esempio di un caso avvenuto in provincia di Verona, dove due comuni, entrambi dotati dello stesso dispositivo, hanno potuto tracciare il percorso di un’auto inserita in black list, risultata utilizzata per commettere attività criminose, e in tempo reale hanno attivato le ricerche del mezzo poi rintracciato in poco tempo.
Per quanto concerne i social network, il confronto si è concentrato sull’utilizzo di Twitter quale canale di informazione al cittadino, come dimostrato sia nelle diverse esperienze di Comandi che pubblicano i calendari dei controlli piuttosto che le modifiche e gli ostacoli alla viabilità, ma anche per la gestione in tempo reale delle emergenza, ultimo esempio recente quello delle cosidette “bombe d’acqua” con la pubblicazione in tempo reale degli avvisi alla cittadinanza seguite, nel caso di Ciampino, da oltre 50.000 visitatori in un solo giorno.
Anche in questo caso si è aperto il dibattito sulla possibilità di attivare un unico profilo twitter condiviso per i diversi comandi della provincia di Roma e del Lazio, quale sorta di Centrale operativa unica, nella direzione dell’informazione al cittadino, di tutto il territorio.
A conclusione del dibattito, la giornata si è proseguita con una uscita congiunta in strada, dove sono state organizzate quattro postazioni di controllo dotate di tutti gli strumenti all’avanguardia, quali targa system, telecamere di videosorveglianza con controllo remoto, alcol test, drug test e telelaser; esperienza questa molto apprezzata e nel corso della quale sono state contestate, in poco più di 2 ore, 8 sanzioni a veicoli con revisione scaduta, una ad un veicolo privo di assicurazione, una ad un conducente di ciclomotore senza casco e 25 per eccesso di velocità compresa tra 20 e 40 km/h oltre il limite consentito.
Il caso ha voluto che davanti alla postazione “a monte” dotata di Targa System sia transitata una vettura inserita nella “Black List” in quanto oggetto di denuncia di furto; auto immediatamente fermata dalla pattuglia posta “a valle” ove è poi stato accertato che la stessa era stata ritrovata dal legittimo proprietario che aveva omesso di darne comunicazione alle forze dell’ordine.
Ufficio Stampa Polizia Locale Ciampino

Fonte: www.polizialocaleciampino.it

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *