Questo articolo è stato letto 2 volte

Trento – Protocollo d’intesa fra Dogana e Polizia Locale

polizia-locale

polizia-localeIl Ministero dell’Interno ha recentemente avviato una campagna nazionale di controlli mirati ad arginare l’abusivismo commerciale ed il fenomeno della contraffazione delle merci, chiedendo anche alle amministrazioni comunali di attivarsi tramite i corpi di Polizia Locale, nello svolgimento di servizi specifici.

Per aumentare la collaborazione nelle attività di contrasto ai fenomeni illeciti connessi al commercio di prodotti contraffatti e/o riportanti false o fallaci indicazioni sull’origine, sulla provenienza o sulla qualità, non corrispondenti alle norme sul commercio, viene sottoscritto un protocollo d’intesa tra l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Trento ed il Corpo di Polizia Locale di Trento – Monte Bondone.

Lo scambio di informazioni ed esperienze è finalizzato alla repressione di comportamenti illeciti collegati al commercio di prodotti non rispondenti alle norme e conseguentemente alla prevenzione di possibili effetti nocivi sul consumatore finale.

Operativamente, saranno disposte verifiche mirate su esercizi di commercio che risultano collegati ad operazioni di importazione segnalate dal sistema di elaborazione dell’Agenzia delle Dogane e viceversa, qualora nei controlli di polizia amministrativa, vengano accertate vendite di prodotti contraffatti o non conformi, questi saranno segnalati per le necessarie indagini sull’origine e sulla filiera di importazione.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli esercita le funzioni di controllo relativamente alla circolazione delle merci e alla fiscalità interna connessa agli scambi internazionali.

La stessa Agenzia svolge inoltre attività di prevenzione e contrasto degli illeciti extratributari, quali i traffici di prodotti contraffatti o non rispondenti alle normative in materia sanitaria o di sicurezza.

La necessità di effettuare le verifiche in tempo reale su quantitativi considerevoli di prodotti importati, ha portato allo sviluppo di un sistema di controlli basato sulle più evolute tecniche di analisi dei rischi.

La Polizia Locale ha tra le attività affidate dal Piano Esecutivo di Gestione la prosecuzione dei servizi congiunti con le Forze di Polizia, al fine di aumentare il presidio del territorio, innalzando conseguentemente la percezione di sicurezza da parte dei cittadini.

Si ricordano in tal senso le esperienze già poste in essere con l’Arma dei Carabinieri e con la Polizia di Stato per la verifica delle problematiche connesse alle svolgimento delle attività commerciali nelle aree mercatali e della somministrazione di bevande in occasione di manifestazioni e altri ritrovi straordinari di persone.

 

Fonte: lavocedeltrentino.it

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *