Questo articolo è stato letto 325 volte

Veicoli pignorati

Authorised Removal Unit Removes Illegally Parked Car

Authorised Removal Unit Removes Illegally Parked CarA seguito dell’entrata in vigore, prevista per il 12 dicembre ’14, del nuovo testo dell’art.  521-BIS codice procedura civile, l’ACI fornisce istruzioni per gestire le nuove procedure.

 

Estratto art. 521-bis cpc

Il pignoramento di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi si esegue mediante notificazione al debitore e successiva trascrizione di un atto nel quale si indicano esattamente, con gli estremi richiesti dalla legge speciale per la loro iscrizione nei pubblici registri, i beni e i diritti che si intendono sottoporre ad esecuzione, e gli si fa l’ingiunzione prevista nell’articolo 492. Il pignoramento contiene altresì l’intimazione a consegnare entro dieci giorni i beni pignorati, nonché i titoli e i documenti relativi alla proprietà e all’uso dei medesimi, all’istituto vendite giudiziarie autorizzato ad operare nel territorio del circondario nel quale è compreso il luogo in cui il debitore ha la residenza, il domicilio, la dimora o la sede.

Col pignoramento il debitore è costituito custode dei beni pignorati e di tutti gli accessori comprese le pertinenze e i frutti, senza diritto a compenso.

Al momento della consegna l’istituto vendite giudiziarie assume la custodia del bene pignorato e ne dà immediata comunicazione al creditore pignorante, a mezzo posta elettronica certificata ove possibile.

Decorso il termine di cui al primo comma, gli organi di polizia che accertano la circolazione dei beni pignorati procedono al ritiro della carta di circolazione nonché, ove possibile, dei titoli e dei documenti relativi alla proprietà e all’uso dei beni pignorati e consegnano il bene pignorato all’istituto vendite giudiziarie autorizzato ad operare nel territorio del circondario nel quale è compreso il luogo in cui il bene pignorato è stato rinvenuto. Si applica il terzo comma.

Eseguita l’ultima notificazione, l’ufficiale giudiziario consegna senza ritardo al creditore l’atto di pignoramento perché proceda alla trascrizione nei pubblici registri. Entro trenta giorni dalla comunicazione di cui al terzo comma, il creditore deve depositare nella cancelleria del tribunale competente per l’esecuzione la nota di iscrizione a ruolo, con copie conformi del titolo esecutivo, del precetto, dell’atto di pignoramento e della nota di trascrizione. La conformità di tali copie è attestata dall’avvocato del creditore ai soli fini del presente articolo.

Il cancelliere forma il fascicolo dell’esecuzione. Il pignoramento perde efficacia quando la nota di iscrizione a ruolo e le copie dell’atto di pignoramento, del titolo esecutivo e del precetto sono depositate oltre il termine di cui al quinto comma.

2 thoughts on “Veicoli pignorati

  1. Buongiorno Dott. Marchi!
    Vorre sapere, se esiste un collegamento tra il nuovo art. 521 bis cpc e il 214 c. 8 / DPR602/1973 art. 86.
    Il nuovo articolo in oggetto, prevede il ritiro e della carta di circolazione e del bene pignorato da parte degli organi di polizia, se l’interessato non provvede autonomamente alla consegna del bene entro 10 gg.

    Facciamo l’esempio postato nel forum:
    a seguito di autovelox, si accerta l’avvenuta circolazione del veicolo con provvedimento ancora in essere. Si notifica la violazione di cui all’art. 214 c. 8 cds e si segnala la circolazione al concessionario che ha emesso il provvedimento.
    Noi organi di Polizia, che dobbiamo fare a questo punto? Dobbiamo attendere la segnalazione del concessionario?

    Parlo di segnalazione, in quanto noi organi di Polizia veniamo a conoscenza di un vincolo e quindi di un provvedimento attraverso l’iscrizione dello stesso all’aci-pra e successive indagini …

    Quindi per noi sarà sempre un veicolo che circola con il provvedimento di fermo fiscale.
    Una volta accertato il fermo fiscale, entrerebbe in gioco il 521 bis?
    Grazie

  2. Buongiorno Dott. Marchi. Faccio un esempio pratico su strada. Fermo un veicolo sottoposto a gravame “pignoramento giudiziario” datato oggi 09.01.2014 o 24.12.2014; la persona che guida è diversa dal proprietario del veicolo; come procedo? ritiro il libretto e procedo a fermare il veicolo; dove lo custodisco? con che modalità lo porto all’istituto di vendite autorizzato che potrebbe trovarsi anche molto distante?. Che sanzione amm.va applico al conducente. Grazie. Distinti saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *