Questo articolo è stato letto 15 volte

Prostituzione: due arresti in centro massaggi di Piacenza

polizia-municipale-controlli

polizia-municipale-controlliUna organizzazione che faceva prostituire decine di ragazze cinesi a Piacenza è stata sgominata dalla Polizia municipale. Dopo un’indagine durata più di un anno, le forze dell’ordine hanno scoperto che all’interno di un centro massaggi nel quartiere Farnesiana i clienti avevano rapporti sessuali con giovani cinesi. Dopo il blitz sono finite in carcere due donne cinesi di 39 e 36 anni e sono indagati anche un 60enne di Como e una 27enne moldava. Una delle due donne cinesi finite in carcere è considerata la vera maitresse che riceveva le telefonate dai clienti, abbordati grazie ad annunci su siti di incontri, e smistava poi gli appuntamenti tra il centro massaggi, l’appartamento piacentino, oppure in un’altra abitazione in affitto a Rosignano Marittimo in provincia di Livorno. La polizia municipale, con un’indagine in borghese e intercettazioni telefoniche, ha accertato un giro di migliaia di euro settimanali, dei quali però solo una piccola parte finiva nelle tasche delle giovani lucciole, fatte arrivare dalla Cina con la promessa di un lavoro regolare. Gran parte del denaro invece, al netto delle spese, restava all’organizzazione.

 

Fonte: www.emiliaromagna24news.it

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *