Questo articolo è stato letto 1 volte

Altro che sanzioni. Sette giorni agli arresti domiciliari, senza condizionale, per chi trasporta in auto bimbi privi di seggiolino o cintura di sicurezza

Mi chiamo Nicolo’ Caramagno, sono un ingegnere trasportista specializzato in Ingegneria della Sicurezza stradale.

“Tuo figlio in auto non indossa la cintura? Sei un irresponsabile.”
Osservatorio ASAPS: nel 2013 sono stati circa 800 gli incidenti significativi che hanno coinvolto i minori, nei quali hanno perso la vita 52 bambini da 0 a 13 anni (saranno significativamente di più nel 2014) e in cui oltre 900 hanno riportato lesioni importanti. Delle piccole vittime, il 29 erano trasportate, il 4 a piedi, 18 in bicicletta e 1 su ciclomotore. La fascia d’età che fa contare il maggior numero di vittime è quella che va da 0 a 5 anni (52%), sono state invece 19 le vittime nella fascia da 6 a 10 anni (26%) e 16 in quella da 11 a 13 anni (22%). Il maggior numero di sinistri, 293, è avvenuto nei centri urbani, con 19 vittime (26%) ma è sulle strade statali e provinciali che è stato steso il maggior numero di lenzuoli bianchi sui bambini (63%). 
Invece sono 235 i giovani morti nella fascia d’età che arriva alle scuole superiori, fino a 18 anni.

I più recenti: 
17/11/2014 – Lodi. Scontro tra due auto: muore
bimba di 4 mesi (senza seggiolino).
La piccola era stata trasferita d’urgenza al Niguarda, con un trauma cranico e in arresto respiratorio. La madre, intubata, è ricoverata a Pavia.
La bimba di 4 mesi è morta, domenica 16 novembre, dopo essere stata sbalzata dall’auto dei genitori che si è scontrata con la Fiat 500 di un pensionato in una rotonda a Salerano sul Lambro, sulla Melegnano-Sant’Angelo, nel Lodigiano. La piccola ha perso la vita durante il trasporto in elisoccorso al Niguarda: di origine indiana come i genitori, la bimba è stata trovata a circa otto metri dal punto d’impatto, dopo essere stata sbalzata fuori dal finestrino dell’auto. La piccola, senza seggiolino, viaggiava in braccio alla mamma, anche lei senza cintura di sicurezza.
Anche la madre, 27enne, residente a Lodi Vecchio, è volata fuori dalla Ford Fiesta ed ha riportato un grave trauma cranico, perdendo subito conoscenza. Ora è in terapia intensiva a Pavia. Il padre, che invece aveva allacciato la cintura di sicurezza, ha riportato un lieve trauma toracico. Ferita lievemente anche la persona che si trovava a bordo dell’altra auto coinvolta nell’incidente – un 39enne di San Colombano al Lambrosono – stati trasportati all’ospedale di Lodi.

25/11/2014 – Pordenone. Schianto a pochi metri da casa: muoiono la mamma di 24 anni e la figlioletta di appena un anno. L’incidente è avvenuto in via Nuova di Corva, una strada poco distante dal centro di Pordenone, vicino all’abitazione della famiglia che stava rientrano a casa.
La Fiat Punto sulla quale viaggiava una famiglia marocchina si è scontrata frontalmente contro una Mercedes che proveniva dalla direzione opposta. Nel tremendo impatto la donna è morta praticamente sul colpo. Poco dopo il ricovero in ospedale è deceduta anche la bimba. Ferito il padre, che comunque non sembra in condizioni gravi.
Nell’urto l’auto sulla quale viaggiava la famiglia di fatto si è quasi disintegrata: la giovane donna è stata sbalzata a circa una trentina di metri, così anche la figlioletta e il papà.
Secondo voi indossavano la cintura?

Per chi trasporta in auto figli di amici e parenti, l’art. 172 del Codice della strada recita: “Il conducente che permette ai passeggeri, specie se minorenni, di viaggiare senza cintura di sicurezza o sistemi di ritenuta, oltre alle normali sanzioni, può essere considerato responsabile dei danni fisici subiti dagli stessi”. Ma non basta.

FIRMA LA PETIZIONE.

da change.org

 

Fonte: www.asaps.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *