Questo articolo è stato letto 0 volte

Salerno – Blitz dei Vigili Urbani contro prostitute e rumeni senza fissa dimora

polizia_municipale33

polizia_municipale33Per la garanzia della vivibilità, dell’ordine e della sicurezza urbana, soprattutto in questo periodo di svolgimento della manifestazione “ Luci d’Artista” in cui la città di Salerno è divenuta meta ambita di numerosi turisti, provenienti da tutta Italia e dall’estero, per far percepire la vicinanza dell’Amministrazione Comunale ai fini della garanzia della tranquillità cittadina, il Nucleo Operativo del Comando di Polizia Municipale  ha inteso organizzare una vasta operazione sul territorio comunale per la prevenzione e la repressione dei reati in genere. L’attività è iniziata durante le ore serali del 17/12/2014 ed è durata fino alla mezzanotte e si è svolta con il controllo del fenomeno della prostituzione nell’area della zona industriale e del litorale marino, portando alla identificazione e verbalizzazione con la sanzione di € 500,00 di n° 8 prostitute, di cui una è stata deferita all’A.G. perché inottemperante al F.V.O. con divieto di ritorno a Salerno per tre anni.

L’operazione è continuata dalle prime luci dell’alba, odierne, dando seguito alle segnalazioni dei residenti e al continuo monitoraggio del territorio effettuato da questo Nucleo, portando allo sgombero di n° 3 aree, ubicate alle vie : S.Robertelli – Volontari della Libertà (area di pertinenza INAIL) e A. Falvo alt. Chiesa Santa Maria ad Martyres, divenute zone di bivacco con l’occupazione di aree e spazi pubblici da parte di cittadini rumeni senza fissa dimora, facendo diventare le zone ricettacoli di immondizia e insalubri dal punto di vista igienico – sanitario a causa dell’espletamento dei bisogni fisiologici sul posto.

Nel contesto sono state sgomberate 11 persone, tutte denunciate per invasione di terreni, di queste n° 8 sono state, anche, denunciate per inottemperanza al  F.V.O. emesso dal Questore con divieto di ritorno a Salerno. Una di esse è risultata inottemperante al Decreto di allontanamento dal territorio nazionale emesso dal Prefetto di Salerno per motivi di pubblica sicurezza e pertanto veniva deferita all’A.G. Per altre due è scattata l’emissione del provvedimento di F.V.O. con divieto di ritorno a Salerno. Le 11 persone sono state tutte verbalizzate con la sanzione di € 500,00 per abbandono di rifiuti sul suolo pubblico.

Venivano inoltre verbalizzati, per lo svolgimento dell’attività di accattonaggio sul suolo pubblico nei pressi di attività commerciali infastidendo i passanti e gli avventori delle predette attività, n° 8 questuanti, di cui n° 6 venivano deferiti all’ìA.G. per inottemperanza al F.V.O.. Venivano verbalizzati e denunciati n° 3 parcheggiatori abusivi. Nell’ambito del decoro urbano, invece, venivano elevati n° 3 verbali di € 416,00 per affissione di manifesti fuori dagli spazi consentiti e si provvedeva alla bonifica di n° 5 strade ubicate nella parte orientale della città con l’ausilio di personale del Consorzio Bacino SA/2 e Salerno Pulita.

 

Fonte: www.salernonotizie.it

 

 

Fonte:

One thought on “Salerno – Blitz dei Vigili Urbani contro prostitute e rumeni senza fissa dimora

  1. Affermo che le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.
    In più, il Foglio di Via Obbligatorio può essere emanato solamente nei confronti delle persone sospettate di essere pericolose per la pubblica sicurezza e non per quelle contro la pubblica moralità come le prostitute stradali e non, come deciso dalle Sentenze della Cassazione n. 51062/2013 e n. 38701/2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *