Questo articolo è stato letto 1 volte

Pescara – Botti e fuochi vietati a Natale e Capodanno. Multe fino a 500 euro

botti-capodanno

botti-capodannoIl sindaco Marco Alessandrini ha emanato un’ordinanza per vietare l’uso di botti e fuochi d’artificio nei luoghi pubblici nel periodo delle feste. È la priva volta che si ricorre a un provvedimento del genere, perché negli anni scorsi i sindaci usavano altri metodi: semplici comunicati di raccomandazioni alla cittadinanza, ricordando il regolamento di polizia urbana che, in effetti, già prevede i divieti.

Ora Alessandrini ha voluto rafforzare le disposizioni già esistenti con un’ordinanza, in vigore da ieri e fino al 7 gennaio, inviata anche alla questura e ai comandi dei carabinieri, della guardia di finanza e della polizia municipale.

L’ordinanza vieta ai detentori di materiale pirotecnico, non titolari di licenza, né autorizzati allo svolgimento di manifestazioni pirotecniche in luoghi pubblici, di «effettuare e far effettuare», si legge nel provvedimento, «lo scoppio di petardi, mortaretti e artifici similari e di ogni tipo di fuoco pirotecnico in luogo pubblico o di uso pubblico, e nei luoghi privati da cui possano essere raggiunte o interessate direttamente aree e spazi ad uso pubblico». Si vieta, poi, l’utilizzo di fuochi pirotecnici, non posti in libera vendita, nei luoghi privati senza la licenza; nonché l’utilizzo di fuochi pirotecnici, anche posti in libera vendita, nei luoghi privati senza rispettare le istruzioni per l’uso stabilite sulle etichette».

Per i trasgressori sono previste multe da 25 a 500 euro, fatte salve ulteriori sanzioni del Codice penale.

L’ordinanza indica anche delle raccomandazioni. In particolare, «a tutti coloro che hanno la disponibilità di aree private, finestre, balconi, lastrici solari, luci e vedute e simili prospicienti la pubblica via, aree pubbliche o private ad uso pubblico», è scritto, «di limitare o controllare l’uso per l’effettuazione di spari, scoppi, lanci di fuochi pirotecnici, mortaretti e simili, e comunque di evitare il lancio di detti artifici, nonché la caduta di altri oggetti pericolosi per la pubblica incolumità, verso luoghi pubblici o di uso pubblico». Infine, una raccomandazione anche ai proprietari di cani e gatti, affinché vigilino per evitare ferimenti e traumi agli animali causati dagli scoppi e dai fuochi d’artificio.

 

 

Fonte: ilcentro.gelocal.it

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *