Questo articolo è stato letto 1 volte

Lecco – Si schianta contro tre auto e fugge, la Polizia Locale lo “incastra”

agenti_polizia_locale

agenti_polizia_localeCredeva di farla franca ma così non è stato: la Polizia Locale, dopo uno scrupoloso lavoro di indagine, è riuscita a risalire al conducente del veicolo che martedì sera si è schiantato contro tre auto in sosta lungo via Petrarca per poi darsi alla fuga.

Si tratta di un uomo italiano di 51 anni, lecchese d’adozione e residente in città. L’automobilista era alla guida di una Jeep Cherokee uscita fuori controllo per cause non chiare mentre scendeva verso viale Turati, invadendo la corsia opposta e fiondando le vetture parcheggiate in prossimità dell’incrocio con via Privata Virgilio.

Il 51enne aveva poi abbandonato in tutta fretta con la sua auto il luogo dell’accaduto, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. A rintracciarlo ci hanno pensato gli agenti della Locale che già nella serata di ieri avevano iniziato a raccogliere le testimonianze e ad effettuare i primi rilievi.

In mattinata i vigili hanno cominciato una minuziosa opera di ricomposizione dei frammenti di carrozzeria rimasti sull’asfalto, associandoli ai veicoli rimasti coinvolti nel sinistro. Quelli restanti, evidentemente appartenenti all’auto fuggita, sono stati raccolti. Gli agenti hanno quindi iniziato una ricerca in zona, guardandosi attorno alla ricerca di un automezzo con segni di incidente compatibili con quei pezzi di carrozzeria el’hanno trovato a soli 700 metri di distanza dal luogo dell’accaduto.

A quel punto, è stato contattato il proprietario della jeep al quale ora saranno applicate diverse sanzioni: 294 euro di multa per essere fuggito dopo aver causato danni a cose (una delle auto, gravemente danneggiata, dovrà essere posta sotto revisione) insieme alla perdita di dieci punti e la sospensione della patente da 15 giorni a due mesi; inoltre la Polizia Locale lo ha sanzionato per non aver moderato la velocità nel centro urbano con 84 euro di multa e altri 5 punti patente rimossi.

“Un ottimo lavoro di polizia giudiziaria ma soprattutto di squadra – ha commentato soddisfatto il comandante Franco Morizio – Siamo riusciti a dare una risposta ai cittadini ed in particolare ai proprietari dei veicoli danneggiati che ora potranno essere risarciti, cosa che non sarebbe stata possibile se non avessimo individuato il responsabile”.

 

Fonte: www.lecconotizie.com

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *