Questo articolo è stato letto 0 volte

Salerno – Incendia auto della Polizia dinanzi alla Questura: “Ora vediamo se mi ascoltano”

polizia_municipale33

polizia_municipale33Secondo il giovane che non ha precedenti, sua nonna, recentemente scomparsa, non sarebbe morta per cause naturali ma probabilmente per malasanità. Il ragazzo ha denunciato di non essere stato preso in considerazione dalle forze dell’ordine.

 

Attimi di tensione, questa mattina, dinanzi alla Questura di Salerno, in piazza Amendola. Un giovane con un contenitore per i detersivi pieno di benzina, ha dato fuoco ad un’auto della Polizia Amministrativa parcheggiata. L’autore dell’incendio, residente a Giffoni Valle Piana, poi, è rimasto a guardare il rogo svilupparsi ed alcuni testimoni raccontano che avrebbe detto: “Ora vediamo se mi ascoltano”, riferendosi presumibilmente agli agenti. Bloccato dai poliziotti, dunque, è stato condotto in Questura.

 

Secondo il giovane che non ha precedenti, sua nonna, recentemente scomparsa, non sarebbe morta per cause naturali ma probabilmente per malasanità. Il ragazzo ha denunciato di non essere stato preso in considerazione dalle forze dell’ordine e avrebbe anche detto di essere vittima di un complotto e di avere la casa piena di microspie. La Polizia lo sta ascoltando per capire meglio i motivi del gesto. Intanto, le fiamme sono state domate anche grazie all’utilizzo di alcuni estintori.

 

 

Fonte: www.salernotoday.it

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *