Questo articolo è stato letto 0 volte

Pordenone – «Siamo costretti a parcheggiare tra i rifiuti»

rifiuti

rifiuti«Parcheggiamo tra i rifiuti: materassi, borse Caritas con maglioni e calze, sciarpe sporche…».

Nonno Giuseppe abita nei palazzoni Ater in via San Vito e combatte da tempo la propria lotta personale contro la “monnezza”.

«Una volta chiamiamo la Gea e una volta ci arrangiamo a eliminare i rifiuti scaricati dai pendolari in via San Vito – ha dichiarato il pordenonese, che tiene molto al suo quartiere –. Quello che vedo è un atto continuato di degrado. Una ripetizione voluta che fa capire le condizioni in cui versa, dal punto di vista ambientale, igienico e di sicurezza, il parcheggio vicino alla strada».

Da diverso tempo arrivano segnalazioni da parte dei cittadini e di diversi runners che raggiungono il vicino anello del campo di atletica. I rifiuti abbandonati colpiscono la città anche nei punti periferici: uno schiaffo alla bontà della raccolta differenziata che contraddistingue la nostra città.

«Quello che indigna – ha proseguito Giuseppe – è lo stato di abbandono in crescita. Sofà, pneumatici, piccoli elettrodomestici lasciati come fossero sassolini a fianco dei bidoni della spazzatura, tubi di impianti scoperti, polvere e sporco in quantità industriali tanto da impolverarsi solo a scendere dalla propria auto. A sera c’è anche un problema di sicurezza».

E questo problema sicurezza alcune volte sfocia anche nello sfregio della carrozzeria di qualche auto, come è successo a qualche residente nei palazzi in Largo Cervignao, sempre segnalati alla polizia municipale. «Il danneggiamento come l’abbandono dei rifiuti non dico che è diventato opera quotidiana – ha detto ancora nonno Giuseppe – ma siamo preoccupati».

A più di un residente nei palazzi della zona è capitato di trovare l’auto o il camper con le gomme tagliate. «Non chiedo una vigilanza continua ma un pattugliamento di notte e di giorno – hanno detto diversi residenti supportando Giuseppe –: non sarebbe male». L’auspicio, in tempi magri di risorse, è l’installazione della videosorveglianza vicini ai cassonetti e parcheggi.

 

 

 

Fonte: messaggeroveneto.gelocal.it

 

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *