Questo articolo è stato letto 1 volte

Carmiano (Lecce) – “Lei non sa chi sono io”, ma il vigile urbano lo multa per divieto di sosta

scrivere-multe

scrivere-multeDurante un classico servizio di viabilità in orario di uscita dalla scuola primaria in Via Stazione a Carmiano, un consigliere comunale di minoranza avrebbe riferito le sue generalità ai vigili che lo stavano multando, anteponendo la carica rivestita nel comune stesso.

“Sono un consigliere comunale” avrebbe detto, come a voler sottolineare di essere eventualmente immune da contravvenzioni per divieto di sosta.

I vigili stavano provvedendo a sgomberare l’area dalle auto parcheggiate in divieto e nei pressi della zona a traffico limitato dove vige l’ordinanza sindacale, che impedisce il transito proprio negli orari di entrata e uscita della scolaresca. Ordinanza voluta fortemente dal sindaco Giancarlo Mazzotta, in ottemperanza alle direttive diffuse dalla Prefettura di Lecce e dal Ministero degli Interni dopo i fatti tragici di Brindisi.

I due vigili non si sono fatti “intimorire” dai toni minacciosi del consigliere, per il quale è comunque scattata la multa per divieto di sosta.

 

 

 

Fonte: carmiano.corrieresalentino.it

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *