Questo articolo è stato letto 0 volte

Messina – Nuovo attentato alla Polizia Municipale

polizia_municipale33

polizia_municipale33Incredulità e indignazione in città per il nuovo attentato ai danni della Polizia Municipale. Ieri sera qualcuno ha tagliato le gomme a due auto intervenute sul viale Giostra per un incidente stradale. Amareggiato il comandante del Corpo Ferlisi mentre l’assessore alla Viabilità Cacciola chiede una risposta ferma ed adeguata anche per evitare possibili emulazioni.

Un gesto di una gravità inaudita che getta ancora una volta un’ombra  sinistra su una città già afflitta da mille problemi. Nel mirino di delinquenti senza scrupoli ancora una volta la Polizia Municipale chiamata ad intervenire ieri sera sul viale Giostra per un grave incidente stradale. E mentre gli operatori erano al lavoro qualcuno con un grosso coltello ha squarciato un pneumatico al furgone della sezione infortunistica e due ruote alla Fiat Punto di un altro equipaggio giunto sul posto a dar manforte ai colleghi. Un attentato vero e proprio contro appartenenti alle forze dell’ordine che stavano solo compiendo il proprio  dovere in un momento tragico con un ferito gravissimo ancora disteso sull’asfalto ed altri tre in maniera più lieve. Un gesto apparentemente senza spiegazione, forse una vendetta contro la Polizia Municipale per l’azione repressiva che compie ogni giorno in una città dove il caos e l’indisciplina regnano sovrani. Stamattina il comandante della Polizia Municipale, Calogero Ferlisi, amareggiato per il nuovo attacco subito dal Corpo, ha presentato una denuncia in Procura contro ignoti. Si spera che chi abbia visto qualcosa parli mentre nella zona non ci sarebbero telecamere di videosorveglianza. Quello di ieri sera è il secondo attentato contro la Polizia Municipale nel giro di un mese e mezzo. Il 7 gennaio, mentre gli agenti stavano multando alcune auto in sosta vietata in via Tommaso Cannizzaro, qualcuno tagliò i pneumatici all’auto di servizio del distretto nord. “E’ un gesto vile che colpisce servitori dello stato e l’intera città –ha detto oggi il comandante della Polizia Municipale Calogero Ferlisi- E’ intollerabile ed ingiustificabile nei confronti di persone che fanno solo il proprio dovere”.

Durissimo anche il commento dell’assessore alla Viabilità Gaetano cacciola secondo il quale il gesto  non è  un semplice atto vandalico da condannare. E’ un fatto inquietante sia per i tempi che per le modalità con cui si è consumato, nell’imminenza di un grave incidente stradale. Un atto vile –ha detto Cacciola- che dev’ essere contrastato con la più assoluta fermezza da chiunque abbia ruolo e responsabilità di ordine pubblico. Attentare, in qualsiasi maniera, alle Autorità e’ un segnale molto pericoloso, che può far scattare anche istinti emulativi: e’ necessaria una risposta ferma ed adeguata.

 

Fonte: www.gazzettadelsud.it

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *