Questo articolo è stato letto 0 volte

Legnano – Urina addosso all’agente, giovane ubriaco denunciato

agente_controllo

agente_controlloProvoca un incidente, insulta l’automobilista coinvolto e urina sui pantaloni di un agente. Scatta la denuncia per un giovane di 25 anni in evidente stato di ebbrezza alcolica. Il fatto è stato notato da una delle pattuglie  del Reparto Prevenzione Crimine della Lombardia attive in città in questi giorni a Legnano con 6 equipaggi di supporto. Nel corso del servizio, poco dopo le 20 su viale Toselli, gli agenti si sono fermati dopo aver notato una vettura con tre persone a bordo, la quale era da poco stata tamponata da un’altra auto il cui conducente non si era accorto del semaforo rosso. Il giovane, dopo l’incidente era sceso dall’auto ed aveva cominciato ad inveire nei confronti del tamponato.

Poco dopo sono stati raggiunti dai colleghi della Volante del Commissariato per sedare l’animo dell’aggressore, senza successo, in quanto lo stesso era in evidente stato di ebbrezza alcolica e proferendo frasi ingiuriose anche contro gli agenti, “..schiavi dello Stato..” più altre frasi particolarmente odiose. Il giovane, residente a Legnano, non aveva con se la patente, sostenendo di averla dimenticata a casa, ma accertamenti successivi hanno permesso di accertare che il titolo di guida era sospeso fino al 21 marzo per una precedente guida in stato di ebbrezza rilevata dalla Polizia Locale di Milano a settembre dello scorso anno. Al soggetto è stato richiesto di effettuare l’alcool test, ma lo stesso si è rifiutato, quindi è stata contestata la guida in stato di ebbrezza di fascia massima, quella che prevede come sanzione accessoria la confisca del veicolo.

Accompagnato presso gli uffici del commissariato, ha continuato a opporre resistenza, insultare e minacciare gli operanti, dentro gli uffici dove si è slacciato i pantaloni e ha estratto quanto necessario per urinare sui pantaloni di uno degli agenti. Dopo poco sono giunti presso il commissariato i genitori del ragazzo, i quali lo hanno severamente redarguito, riportandolo alla ragione. Il giovane è stato, infine, denunciato in stato di libertà, oltre che per la guida in stato di ebbrezza, anche per minaccia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti offesi si sono riservati di presentare querela verso il soggetto e di costituirsi parte civile.

 

 

Fonte: www3.varesenews.it

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *