Questo articolo è stato letto 1 volte

Roma – Vigili, nel 2014 con l’autovelox boom di multe e meno incidenti

autoveloxIn crescita le multe per i romani indisciplinati che non rispettano i limiti di velocità: secondo quanto rilevato dalla polizia municipale nel 2014 le infrazioni rilevate tramite l’autovelox sono infatti aumentate del 339% rispetto allo scorso anno. In netta crescita, del 29,7%, anche le violazioni amministrative. Mentre l’intera attività svolta dai caschi bianchi ha segnato un aumento dell’1,1%.

Il dato più rilevante dunque riguarda le multe per eccesso di velocità, merito anche del progetto “Andate piano” lanciato lo scorso maggio dal comandante dei caschi bianchi, Raffaele Clemente. Le strade più monitorate negli ultimi dodici mesi dai 23 dispositivi mobili – tra cui i 15 nuovi ordinati proprio dal numero uno di via della Consolazione – e organizzati per rotazione sono state via Trionfale, via Portuense, via Salaria, Lungotevere Flaminia, via Appia Nuova, via Olimpica, la via del Mare e via Cristoforo Colombo per un totale di 81.657 scatti, contro i 18.599 del 2013. Controlli e verifiche che non hanno risparmiato neanche le zone centrali: su via dei Fori Imperiali, via Labicana e via Merulana, in una sola mattinata sono state registrate 160 irregolarità con una maxi sanzione da 821 euro per il trasgressore che viaggiava a 90 chilometri orari oltre il limite consentito.

Per quanto riguarda il bilancio annuale perciò, superato e di molto, il record segnato nel 2012 di 31mila auto fotografate mentre viaggiavano oltre i limiti consentiti. Sul sito del comune di Roma, www.comune.roma.it, vengono indicate tutte le postazioni e costantemente aggiornati i dati. Tuttavia ai guidatori sanzionati non resta ora che versare alle casse comunali, a seconda della gravità dell’infrazione, da un minimo di 39 euro a un massimo di 821 con tanto di decurtazione dei punti sulla patente. Ma non è tutto. Infatti, secondo il report annuale pubblicato ieri pomeriggio via Twitter sul profilo della polizia Locale, @PLRomaCapitale, il bilancio generale delle attività svolte dai vigili romani segna un +1,1%: i controlli effettuati nel 2013 sono stati 246.080 contro i 248.706 del 2014. Nel dettaglio, lieve aumento per le multe rilevate a distanza (Ztl e corsie preferenziali) con 1.374.365 nel 2013 e 1.387.544 dell’anno successivo, pari all’1% in più. Hanno toccato invece quota 958.344 le violazioni amministrative, dalle 739.010 dell’anno precedente, pari al 29,7% in più. In aumento del 26,4% pure le sanzioni non contestate al trasgressore che sono passate da 625.655 a 791.337. Aumentate infine del 4,5% anche le rimozioni: da 35.916 del 2013, di cui 2.488 a vista, a 37.544 nel 2014, di cui 2.282 a vista. E diminuite del 9,6% quelle contestate arrivate a 65.350. In diminuzione pure il rilievo degli incidenti stradali: nel 2013 sono stati rilevati 32.264 sinistri, mentre nel 2014 sono stati 29.666 con un -8,1%. Merito in questo caso, secondo gli agenti, dei maggiori controlli disposti sulle strade della capitale.

 

 

Fonte: roma.repubblica.it

 

 

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *