Questo articolo è stato letto 1 volte

Foggia – Marescialli della Municipale colpiti da bottiglie e lattine: grave episodio in pieno centro

vigili-agenti-municipale

vigili-agenti-municipaleGrave episodio avvenuto la scorsa notte in pieno centro a Foggia, dove due operatori della polizia municipale sono stati aggrediti da un gruppo di ragazzi, sorpresi, inizialmente, a lanciare bicchieri e lattine all’indirizzo dell’auto di servizio.

I FATTI. Intorno all’1.30 due marescialli della Municipale hanno provato a fermare un gruppo di almeno dieci ragazzi che nel frattempo stavano bersagliando l’auto dei vigili con lattine e bicchieri. Scattato il controllo, i ragazzi hanno fatto perdere le proprie tracce salvo poi ritornare per lanciare nuovamente gli oggetti, ma questa volta all’indirizzo dei due marescialli, uno dei quali è stato colpito alla caviglia. L’arrivo dei colleghi ha messo in fuga i responsabile dell’ignobile gesto.

Ad esprimere solidarietà e a condannare l’accaduto è la UIL FPL: “Aggredire due operatori di polizia municipale in servizio notturno per garantire sicurezza ai tanti cittadini che di notte vivono il centro storico della città è un atto che non deve passare inosservato e di cui le istituzioni tutte devono tener conto. Con troppa facilità il Corpo della polizia municipale di Foggia viene preso di mira da sterili polemiche che contribuiscono a creare un clima di vero e proprio odio nei confronti di chi tutti i giorni lavora per il bene comune nonostante le tante difficoltà legate alla grave carenza di personale e alla mancanza di una completa dotazione di mezzi e strumenti operativi.

Tutti gli otto operatori di servizio ieri nel centro storico e i due ufficiali erano armati di pistola ma è evidente che questa dotazione non basta a garantire la sicurezza degli agenti e dei cittadini in circostanze come quella di ieri dove, invece, sarebbe stato utile avere al seguito un distanziatore, oltre al pratico spray urticante già in possesso degli appartenenti al Corpo.

La UIL FPL, di Stefano Berardino e Gino Giorgione, nell’apprezzare la favorevole disponibilità del comandante Delle Noci, inoltrerà già da domani l’ennesima richiesta di incontro urgente con il sindaco Landella per affrontare queste ed altre problematiche legate alla sicurezza degli operatori e dei cittadini.

Così il sindaco Franco Landella: “La violenza usata nei confronti di due agenti della Polizia Municipale di Foggia è un atto indegno e che va condannato con forza da tutta la parte sana della città. La presenza della Polizia Municipale nelle vie della movida foggiana garantisce sicurezza nei luoghi frequentati da migliaia di cittadini. Esiste, tuttavia, una piccola minoranza che non intende rispettare le regole del vivere civile. Una minoranza che va isolata e combattuta. Ai due agenti aggrediti sabato notte va la mia solidarietà e quella dell’Amministrazione comunale di Foggia, impegnata a garantire che il centro storico della città non venga condizionato da chi crede di poter assumere atteggiamenti violenti ed incivili”.

 

 

Fonte: www.foggiatoday.it

 

 

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *