Questo articolo è stato letto 1 volte

Lucca – Multe per abusivi e accattoni: ma nessuno, purtroppo, le paga

scrivere-multe

scrivere-multeLe sanzioni – oltre cento – che nel corso del 2014 sono state comminate dalla polizia municipale e dai carabinieri a parcheggiatori abusivi, persone che facevano accattonaggio e venditori abusivi con o senza licenza. Ebbene, quello che colpisce duro non è il numero delle sanzioni, bensì quello che è stato incassato: zero. Esattamente. Nemmeno un euro è entrato nelle casse comunali o quelle statali.Nessuno, insomma, stando ai bene informati, avrebbe pagato. E il conto totale dei soldi non incassati è ingente: migliaia di euro, almeno 36mila, ma potrebbe essere anche più ingente. Spieghiamoci meglio. Nel corso dell’ultimo anno polizia municipale e carabinieri – soprattutto la scorsa estate – hanno dichiarato guerra all’accattonaggio ed ai parcheggiatori abusivi. In realtà molti continuano imperterriti a comportarsi allo stesso modo anche se in effetti in piazza Santa Maria il numero di coloro che chiedono elemosina o vendono prodotti agli automobilisti, è assai calato nel tempo. Sanzioni, di vigili e carabinieri sono fioccate. E numerose. Stando ai dati infatti, 20 le multe comminate ai parcheggiatori abusivi, mentre sono 30 quelle per chi veniva «pizzicato» a fare accattonaggio. Infine sono oltre 50 le sanzioni elevate ai venditori abusivi. E ora i costi. Per i parcheggiatori la multa prevista dal Codice della Strada e incassata dallo Stato ammonta a 500 euro, mentre quella per l’accattonaggio a 50. Soldi che vanno, questi ultimi, al Comune, come al Comune vanno quelli per la vendita abusiva.

Occorre però fare una distinzione: chi vende infatti abusivamente e senza licenza rischia una multa fino a 5mila euro, mentre la sanzione cala a 500 euro se il venditore ha la licenza. In ogni caso, non si può vendere in centro storico, parcheggi fuori Porta compresi e circonvallazione inclusa. E’ proprio per questo che al momento è difficile fare un conto esatto: nel caso in cui infatti i venditori abusivi – oltre 50 come detto – avessero avuto tutti una sanzione da 5mila euro, ecco che al Comune sarebbero mancati introiti per 250mila euro. Naturalmente il conto calerebbe fino a 25mila euro nel caso in cui invece la multa fosse stata da 500 euro perché tutti «pizzicati» a vendere con la licenza. In ogni caso però, il dato che salta agli occhi è un altro: cioè che nessuno ha pagato. Le sanzioni sono state elevate, ma chi ha ricevuto il foglietto con tanto di invito a pagare, si è ben guardato dal farlo. E così, o ha continuato a vendere infischiandosene della multa, oppure ha preferito cambiare zona o città. Ma comunque evitando sempre e comunque di pagare.

 

 

Fonte: www.lanazione.it

 

 

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *