Questo articolo è stato letto 1 volte

Caselle (TO) – La signora aspetta Uber, i tassisti chiamano i vigili

taxi

taxi“Signora ha bisogno di un passaggio?” “No no grazie, aspetto Uber”. Il dialogo è avvenuto qualche ora fa tra un tassista all’aeroporto di Caselle e una signora in attesa davanti agli arrivi. Un siparietto che potrebbe costare al driver una multa e il sequestro dell’auto. Non appena i tassisti hanno capito che la signora, accompagnata da altre due, aveva prenotato una corsa con l’app californiana hanno avvisato la Polizia e hanno atteso l’arrivo del malcapitato driver.

Non ci sono stati scontri o tensioni tra Uber e le auto bianche di Caselle ma quando la macchina è arrivata per caricare le passeggere ha trovato ad attenderla anche la polizia municipale di Caselle e il nucleo taxi della municipale di Torino. Gli agenti stanno raccogliendo la testimonianza dei tassisti per sanzionare l’autista.

Non è la prima volta che i driver Uber vengono multati per esercizio abusivo della professione, un illecito amministrativo che la società con sede a San Francisco contesta offrendo ai driver anche assistenza legale.

 

 

 

Fonte: torino.repubblica.it

 

 

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *