Questo articolo è stato letto 0 volte

Imperia – Assicurazioni contraffatte, è boom di segnalazioni in tutta la provincia

assicurazione_auto

assicurazione_autoComplice la crisi economica e l’impossibilità per molte famiglie di arrivare alla fine del mese, sono in continuo aumento i casi di automobilisti sorpresi al volante senza Rca o addirittura falsificata.

False assicurazioni. Nell’Imperiese è boom di tagliandini contraffatti. Un allarme lanciato dal comando della polizia municipale di Imperia e che rischia di esplodere perché le compagnie assicurative hanno deciso di querelare coloro che sono stati “beccati” a circolare in città con l’assicurazione fasulla.

“Complice la crisi economica e l’impossibilità per molte famiglie di arrivare alla fine del mese, sono in continuo aumento i casi di automobilisti sorpresi al volante senza Rca – spiega il vice comandante Angelo Arrigo – Diversi i casi che abbiamo scoperto negli ultimi mesi non solo a Imperia, ma anche in altre città della provincia. Viaggiare su un’auto non coperta da assicurazione è una violazione del codice della strada. In particolare l’articolo 193. Ma abbiamo anche scoperto alcuni automobilisti che avevano addirittura falsificato i tagliandini. In quel caso provvediamento a segnalare tutti gli episodi anomali alle compagnie di assicurazione che possono querelare gli automobilisti e quindi portarli in tribunale”.

Il codice della strada parla chiaro: prevede che chiunque viene pizzicato al volante senza la copertura assicurativa è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 848 a 3.393 euro, con il sequestro immediato del veicolo, finalizzato alla confisca.

“Anche i veicoli in sosta in qualunque area aperta al pubblico devono essere coperti dall’assicurazione Rca”, ricordano al comando. E ora si scopre anche che nella nostra provincia è in aumento anche il fenomeno delle Rca false o contraffatte nella parte del tagliando dove è riportata la data di scadenza: nei primi mesi di quest’anno già una decina i casi accertati. Anche in questo caso “è sempre disposta la confisca amministrativa – cita il codice della strada – del veicolo intestato al conducente sprovvisto di copertura Rca quando sia fatto circolare con documenti assicurativi falsi o contraffatti”.

Nei confronti di colui che ha falsificato o contraffatto i documenti assicurativi scatta inoltre sempre la denuncia all’autorità giudiziaria, nonché la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida per un anno.

 

 

 

Fonte: www.riviera24.it

 

 

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *