Questo articolo è stato letto 0 volte

Pesaro – Picchia un vigile urbano, nigeriano arrestato

Ha sferrato un colpo all’avambraccio di un agente della municipale di Pian del Bruscolo per tentare di sfuggire al controllo delle forze dell’ordine. Arrestato dai carabinieri di Tavullia, per molestie, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, un nigeriano 29enne, che era solito chiedere elemosine davanti ai supermercati. La sua insistenza nel chiedere spiccioli ai passati, ha infastidito e non poco i residenti che hanno così avvisato i militari.
Il movimentato episodio, davanti al Conad della cittadina, all’arrivo della pattuglia il giovane ha mostrato subito una certa strafottenza, rifiutandosi di fornire le generalità ai militari, in supporto è poi arrivata anche la municipale. Per tutta risposta però il giovane, ha iniziato a inveire. Nel tentativo di riportare la situazione alla normalità, un agente si è beccato un pugno all’avambraccio, tanto che è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari che lo hanno giudicato guaribile in quattro giorni. Non contento il senegalese si è poi scagliato contro l’auto della municipale, prendendola a calci e provocando dei danni al paraurti.
Ieri la convalida dell’arresto e il processo per direttissima, il giovane, con tanto di permesso di soggiorno scaduto, ha patteggiato una pena di sei mesi. Altri due gli episodi di molestia che hanno coinvolto due senegalesi. Un’analoga segnalazione è arrivata intorno alle 14.30 di ieri davanti a un supermercato di piazza Stefanini dove un giovane straniero, chiedeva con insistenza spicci ai clienti, in cambio del carrello riportato al proprio posto e dell’aiuto a scaricare la spesa. Il senegalese è stato denunciato, così come è stato denunciato per minacce un suo connazionale, pizzicato sul bus senza biglietto. Mentre il bus era in stazione e si apprestava a ripartire, all’arrivo dei controllori, l’extracomunitario ha iniziato a inveire, minacciandoli, per questo il personale dell’Ami ha allertato i carabinieri. 

Fonte: www.corriereadriatico.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *