Questo articolo è stato letto 0 volte

Pordenone – Tamponati, due vigili in ospedale. E ora mancano auto

In pochi giorni tre agenti della Polizia municipale di Pordenone sono rimasti coinvolti in incidenti dovranno rimanere fuori servizio per diversi giorni. Ieri mattina due vigili sono stati costretti a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso dopo essere rimasti coinvolti in unincidente in via Pola lungo il rettilineo dal semaforo al ponte Marchi.

La Fiat Stilo sulla quale erano in servizio è stata tamponata violentemente da una Range Rover che non è riuscita a frenare in tempo. L’urto è stato violento e i due vigili sono stati portati in ospedale con l’ambulanza. Nel pomeriggio, dopo essere stati medicati, sono tornati al Comando di via Oderzo con il collare e con una prognosi di una decina di giorni. Dovranno restare a casa.

Qualche giorno fa, sempre in un incidente accaduto durante l’orario di servizio, era rimasta ferita una vigilessa che aveva avuto un incidente poco distante dal Comando. Per lei la prognosi è stata di una ventina di giorni.

Tre uomini operativi in meno, soprattutto con giornate cariche di lavoro come queste (Mercato europeo e altre manifestazioni in città) pesano parecchio sull’operatività. Ma non è l’unica preoccupazione del comandante Arrigo Buranel. Già, perché in pochi giorni sono finite fuori servizio due auto operative, riducendo ulteriormente il già scarso parco mezzi dei vigili urbani di Pordenone che si ritrovano con automobili cariche di chilometri a cui necessita parecchia manutenzione e soprattutto con le auto contate. Non a caso con il tesoretto arrivato grazie allo sblocco del patto di stabilità (circa 5 milioni in più) in programma è stata inserita anche la possibilità di acquistare in leasing altre due vetture per sostituire quelle troppo vecchie e quelle incidentate.

Fonte: www.ilgazzettino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *