Questo articolo è stato letto 1 volte

Palermo, nuovi kit in dotazione ai vigili per stanare i documenti falsi

I nuovi supporti hi-tech consentiranno di verificare, in tempo reale e direttamente su strada, la veridicità di patenti, carte di circolazione, tagliandi assicurativi e passaggi di proprietà.

Nuovi supporto hi-tech per i vigili urbani a Palermo. Le pattuglie motorizzate, a partire da oggi, avranno in dotazione due kit portatili che permetteranno di verificare la veridicità dei documenti, per i controlli su strada, in tempo reale.
L’obiettivo è quello di contrastare l’esibizione di falsi documenti, in particolare patenti di guida, per proseguire con i tagliandi assicurativi e le carte di circolazione contraffatte.

«Queste dotazioni permetteranno una autonomia operativa  del personale presente sul territorio – ha spiegato il comandante Vincenzo Messina – oltre a fornire un costante e tempestivo supporto tecnico ed informativo, serviranno ad alleggerire l’attività della centrale operativa. Per smascherare la falsificazione documentale, saranno  possibili ingrandimenti di otto o trenta volte rispetto all’originale, nonché esposizioni alla luce ultravioletta».

Il personale incaricato a tale scopo ha seguito uno specifico corso di formazione sui vari aspetti tecnici relativi al controllo documentale ed in tale iniziativa il Comando di Palermo, l’unico in Sicilia dotato di tali supporti, si potrà avvalere, se necessario, della collaborazione e dello scambio di informazioni con più di cento di altri analoghi Comandi di polizia locale tra i quali quelli di città come  Milano, Torino, Venezia, Genova, Firenze, Piacenza che sono dotati della stessa tecnologia.

«Nessun costo è stato sostenuto dal nostro Comando – ha precisato il Comandante Messina – l’importo è stato interamente finanziato con contributi europei e dunque a costo zero per la nostra collettività».

Fonte: www.palermomania.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *