Questo articolo è stato letto 1 volte

Lido di Classe – Nuove azioni della PM contro il mercato dei “falsi”

Una nuova operazione contro il commercio abusivo di prodotti contraffatti nelle località balneari è stata portata a termine questa mattina dalla Polizia Municipale di Ravenna.
Nello specifico, a Lido di Classe, personale dell’Ufficio Polizia Giudiziaria – Falsi Documentali ha proceduto al sequestro di circa quaranta borse riproducenti i marchi “Chanel”, “Prada”, “Liu Jo”, “Bottega Veneta”, “Moncler”, “Gucci” e “Michael Kors”. 
A conclusione dell’intervento  un cittadino senegalese, di 52 anni, regolarmente residente nel Comune, è stato denunciato a piede libero, per i reati di introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi, ricettazione e inottemperanza delle norme sull’immigrazione.
“In materia di lotta alla contraffazione – specifica il Comando – il Comune di Ravenna partecipa al progetto promosso dall’Associazione nazionale dei Comuni italiani (ANCI). Proprio in virtù di tale iniziativa, recentemente, alcuni operatori dell’Ufficio P.G. – Falsi Documentali della Polizia Municipale, considerata la specializzazione raggiunta nell’ambito del falso documentale, hanno preso parte ad un incontro, presso la sede ANCI di Roma, con i rappresentanti delle principali Polizie Locali Italiane. Tra i principali obiettivi, anche quello di sensibilizzare i cittadini sul tema dell’anticontraffazione. Si ricorda, a tal proposito, che la normativa prevede sanzioni pari a 200 Euro e il sequestro della merce anche per chi acquista articoli con marchio contraffatto”.

Fonte: www.piunotizie.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *