Questo articolo è stato letto 14 volte

Quando è necessario cambiare le gomme

pneumatici-estivi

pneumatici-estiviGli pneumatici dell’auto tendono con l’utilizzo ad usurarsi, è necessario cambiare periodicamente le gomme, per avere sempre pneumatici performanti, che garantiscano una perfetta tenuta di strada in ogni situazione. Gli pneumatici si devono sostituire quando il battistrada risulta consumato e le incisioni presenti si sono vistosamente assottigliate.

 

COME SI SOSTITUISCONO GLI PNEUMATICI

La sostituzione degli pneumatici va effettuata presso un professionista autorizzato, che sia in grado anche di effettuare la corretta convergenza tra le quattro ruote. Sarebbe opportuno sostituire tutte e quattro le gomme contemporaneamente, per garantire la migliore tenuta di strada della vettura. In ogni caso, spesso si usa sostituire solo due ruote alla volta; in questo caso è consigliabile posizionare le nuove gomme sull’asse posteriore della vettura, in modo da migliorare la risposta della vettura in caso di pioggia o gelo.

 

VENDITA PNEUMATICI ONLINE

Acquistare pneumatici online ha davvero parecchi vantaggi. Su di un sito di vendita pneumatici online come gomme-auto.it, per esempio, avrete la garanzia 100% soddisfatti o rimborsati attivabile con una semplice chiamata. E non è tutto. I prezzi delle gomme auto online sono sempre molto competitivi e le offerte sugli pneumatici preferiti dai consumatori sono quotidiane. Inoltre:

  • il prodotto è sempre “fresco”
  • la consegna è prevista in 24/48 ore dall’ordine
  • si ha a disposizione una rete di gommisti convenzionati presso cui far montare il proprio treno di gomme

 

PREZZI DELLE GOMME

I prezzi gomme auto variano in base a molti fattori. Sicuramente, i grandi brand quali Michelin, Continental, Goodyear, Bridgestone hanno prezzi pneumatici all’altezza:

  • delle notevoli prestazioni, spesso certificate sul campo da enti indipendenti
  • degli alti investimenti in Ricerca&Sviluppo effettuati dai grandi brand a favore di tecnologie sempre più avanzate che garantiscono la nostra sicurezza

D’altro canto non sempre le grandi case applicano prezzi gomme auto alti a fronte di alte performance. Per esempio, Nokian vanta innumerevoli prodotti, nella gamma invernale in cui è specializzata, ma anche estiva, che hanno un rapporto qualità/prezzo notevoli. La casa finlandese ha ottenuto, nei recenti test condotti dal TCS (ma anche da ADAC), ottimi risultati sul suo Nokian Line.

Interessanti sono anche i prezzi delle gomme auto cinesi. Se ci fermiamo un attimo su GT Tire, in Italia con il marchio GT Radial, abbiamo ottime opportunità di avere prezzi gomme auto interessanti e buone performance. Negli scorsi test su pneumatici invernali, per esempio, la casa cinese, aveva ottenuto la votazione di “raccomandato” dal TCS, segno che il gruppo cinese sta investendo per incontrare gli standard europei ed i gusti e le esigenze dei conducenti occidentali.

 

LE RUOTE E L’AQUAPLANING

L’aquaplaning è un fenomeno che si verifica quando si viaggia su una strada bagnata, in caso di pioggia battente o successivamente ad un temporale o altra precipitazione. Lo strato di acqua presente sulla carreggiata viene spostato dalle gomme; nel caso di pneumatici nuovi o scarsamente usurati l’acqua che viene schiacciata dalla ruota ha la possibilità di fluire attraverso le scanalature presenti nella gomma, in modo da fuoriuscire lateralmente o posteriormente. Nel caso di gomme molto usurate, la quantità d’acqua che riesce a fluire all’interno delle scanalature, che sono poco profonde, e tende a creare uno strato continuo al di sotto dello pneumatico. In questa situazione si crea il fenomeno dell’aquaplanning, in cui le ruote non toccano in alcun modo l’asfalto, ma “galleggiano” sopra un sottile strato d’aqua. Chiaramente la vettura perde di attrito e diviene incontrollabile, dando origine anche a pericolosi sbandamenti, che possono causare incidenti anche gravi.

 

L’AQUAPLANNING E L’UTILIZZO DELLO STERZO

Il fenomeno dell’aquaplanning può essere totale, anche se in genere è solo parziale, causando l’assenza di attrito solo per alcune ruote della vettura; se le ruote che perdono aderenza sono quelle anteriori, la vettura va in sottosterzo, continuando la sua corsa in avanti; l’istinto del guidatore in questi casi lo porta a lasciare l’aceleratore, con conseguente decelerazione, che permette alle gomme di riguadagnare contato con l’asfalto ed al guidatore di riprendere controllo sulla vettura. Se invece sono le ruote posteriori a perdere il controllo, la macchina va in sovrasterzo, causando una forte perdita di stabilità , che non viene corretta da una decelerazione, anzi: la vettura in un caso del genere può continuare la sua corsa, sbandare molto e anche andare in testacoda.

 

ACQUISTARE SOLO DUE NUOVI PNEUMATICI

Quindi se si intende sostituire solo due gomme, è consigliabile tenere le vecchie gomme usurate sull’asse anteriore e posizionare le nuove su quello posteriore. È comunque fondamentale scegliere ruote con battistrada simili e identiche misure e dimensioni. Se l’usura dei quattro pneumatici è minima, è anche possibile effettuare soltanto una rotazione delle gomme, spostando le due davanti dietro e viceversa, per permettere un’usura più completa del battistrada.

Fonte:

One thought on “Quando è necessario cambiare le gomme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *