Questo articolo è stato letto 0 volte

Roma – Pasta, pizza e scarafaggi. Trastevere risto-horror

La Task Force del Comando Generale dei vigili urbani ha proseguito con gli interventi di contrasto agli illeciti, soprattutto nel settore della ristorazione: il personale della Polizia di Roma Capitale, Aequaroma e Inps ha controllato l’area di via della Lungaretta e zone limitrofe. Le verifiche documentali ed i sopralluoghi hanno evidenziato numerose evasioni di tributi non pagati, occupazioni di suolo pubblico non autorizzate e altre mancanze. Evasi 468.634,39 Euro per la Tasi, 52.641,00 euro di Cosap e 60.060,47 Euro di Cip per un totale di euro 581.335,06.


Oltre alle evasioni accertate dalla task force del Comando generale della Polizia locale, nel corso della giornata sono state scoperte altre irregolarità e carenze igienico-sanitarie: chiusi un ristorante ed una pizzeria per presenza di blatte nei locali e nelle cucine; ad un altro ristorante è stata sospesa l’attività per il mancato rispetto di alcune prescrizioni da parte della Asl.

 

Riscontrate inoltre 2 frodi in commercio, irrogati 3 verbali per carenze igieniche all’interno dei locali e 3 bilance sequestrate per scadenza del bollino di taratura. Altri titolari sono stati denunciati per irregolari immissioni in atmosfera dei vapori dalle cucine.
Durante i controlli gli ispettori Inps hanno scoperto 3 lavoratori in nero, per i quali non venivano quindi versati contributi da parte del datore di lavoro

 

Fonte: www.affaritaliani.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *