Questo articolo è stato letto 0 volte

Latina – Blocco dei vigili urbani al mercato, controllate le licenze: decine di abusivi mandati via

Un caos più intenso del solito quello che ha accompagnato l’apertura dei banconi del mercato settimanale in via Rossetti. Pattuglie di vigili urbani hanno controllato uno a uno i furgoni in entrata e soprattutto autorizzazioni e documenti dei tanti immigrati che ormai abitualmente stazionano il martedì tra le bancarelle del mercato. Il risultato è stato un blocco impenetrabile che ha fatto spazientire tanti ambulanti in coda col loro furgone per entrare nell’area ma anche tanti costretti ad andar via perché non in regola.

Sull’episodio ci fa piacere riportare il commento rilasciato in rete già alle sette del mattino da Sergio Andreatta, storico direttore didattico di Latina. “E’ la prima volta da tanti anni a questa parte che la Polizia Municipale esercita un controllo preventivo degli ambulanti all’ingresso di Via Rossetti. Al mercato senza controlli ormai entrava di tutto, anche la droga oltre ogni spaccio abusivo, ed entravano illegalmente in tanti per inventarsi operatori commerciali alla mano lì per lì. Finalmente un po’ di legalità, anche se questo procura ritardi per l’apertura e disagi al traffico. Varie volte gli autisti dell’interminabile fila di furgoni hanno provato a forzare protestando e spingendo clamorosamente sui clacson ma invano. Sono centinaia e centinaia gli ambulanti al Mercato di Latina, uno dei più grandi d’Italia. Naturalmente resta sempre in piedi lo schifoso e fatiscente ex-bar all’ingresso, un locale di proprietà del Comune che non pensa ancora di bonificare, restaurare o abbattere. Il più brutto biglietto da visita che si possa immaginare e un pregiudizio non solo per l’immagine ma per il buon andamento, vista l’inagibilità dei bagni pubblici. E, tra l’altro, il piano superiore risulta occupato da tre magrebini… sbarcati da chissà dove e chissà perché. La civiltà non esiste senza il rispetto di una disciplina e, trattandosi di un mercato, dell’igiene pubblica. Non so francamente se sia così ma ho colto i primi commenti:Finalmente! Era ora! Ma è successo perché ora c’è un Commissario Straordinario?!”

Fonte: www.corrieredilatina.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *