Questo articolo è stato letto 1 volte

Quanto spendono i Comuni per la polizia locale?

polizia-locale

polizia-localeLa sicurezza dei cittadini passa anche attraverso il servizio fornito dalla polizia locale. Per questo può essere interessante scoprire quanto le amministrazioni comunali destinano alle forze dell’ordine che dovrebbero pattugliare le nostre strade. E non solo.

A fornirci una panoramica esaustiva della situazione è stata OpenPolis, che ha passato in rassegna i bilanci dei 14 Comuni più popolosi d’Italia, rilevando che hanno speso mediamente 89 euro pro-capite per finanziare il servizio della polizia locale. Con differenze importanti.

I dati, relativi al 2012, hanno certificato il primato della Capitale, che ha destinato alla polizia ben 140,82 euro pro-capite. A seguire: Firenze, con 133,72 euro, e Torino, con 112,92 euro. Fuori dal podio: Milano (111,25 euro), Venezia (97,54 euro) eBari (94,3 euro). Al di dotto della media nazionale – stimata, come già detto, in 89 euro pro-capite – si posizionano, invece, tutti gli altri Comuni, a partire da Bologna (81,79), Trieste (76,06), Napoli (75,12) e Padova (74,15).

E non stupisce troppo scoprire che tre delle ultime 5 posizioni della classifica stilata da OpenPolis sono occupate da città siciliane. Nello specifico: il quintultimo Comune che ha destinato meno soldi alla polizia locale è stato Palermo (con 73,94 euro pro-capite), seguito da Catania (73,79) e da Messina (72,27). Fanalini di coda: Genova, che ha sborsato poco più di 70 euro, e (a sorpresa) Verona, che ha speso solo 53,54 euro pro-capite, vincendo la leggendaria parsimonia dei liguri.

 

 

 

Fonte: www.newnotizie.it

 

 

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *