Questo articolo è stato letto 0 volte

Aversa – Polizia municipale, che fine ha fatto il nucleo ambientale?

Il nucleo ambientale della Polizia municipale, costituito da quattro vigili urbani diretti dal tenente Raffaele Palmieri, sarebbe stato soppresso da circa una settimana. Aveva il compito di sorvegliare il territorio comunale per segnalare depositi di rifiuti anomali, individuarne gli autori e sanzionarli a norma di legge.

Il nucleo sarebbe stato determinante per individuare i responsabili dei depositi di amianto disseminati in vari punti del centro storico, messi in sicurezza nella mattinata di martedì, e nell’arco del periodo di attività avrebbe elevato numero notevole di contravvenzione nei confronti di tanti che lasciano rifiuti in strada in maniera indifferenziata, senza osservare il calendario del prelievo e senza alcun rispetto dell’ora di deposito.

Un impegno gravoso per una città, qual è Aversa, dove il rispetto delle regole, di tutte le regole, lascia a desiderare, cosicché per mantenere il territorio pulito sarebbe necessario il controllo con un nucleo formato da ben più di cinque uomini. E invece, da oltre una settimana, il nucleo ambientale, inspiegabilmente almeno per noi, non c’è più e i cinque operatori vengono impegnati per garantire la viabilità cittadina.

Nessun dubbio che vi sia l’esigenza di rinforzare la presenza della Polizia municipale nelle strade di Aversa per assicurare la regolarità del traffico, particolarmente intenso da quando è stato attivato il tribunale di Napoli Nord che richiama ogni giorno centinaia, forse migliaia di persone, ed è diventato ancora più difficile con la chiusura, temporanea, di via Roma, oggetto di lavori di ristrutturazione che obbligano ad incanalare il traffico veicolare in maniera alternativa. Ma la città ha anche l’esigenza di personale comunale che controlli in maniera costante e continua i depositi abusivi irregolari e fuori orario di rifiuti che trasformano strade e piazze della città in tante mini discariche.

Se questa cattiva abitudine non era stata ancora sconfitta con la presenza del nucleo ambientale della polizia municipale come è possibile pensare che si possa cancellare quando il controllo non c’è più? Per avere una città pulita e accogliente, forse, un nucleo ambientale andrebbe ripristinato e rinforzato.

Fonte: www.pupia.tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *