Questo articolo è stato letto 0 volte

Cassino – Controlli degli Ispettori Ambientali, elevati dalla Polizia Locale 17 verbali

“Una prima ‘uscita’ proficua nel corso della quale all’attività di monitoraggio effettuata dagli ispettori ambientali è seguita quella di segnalazione alla Polizia Locale che ha provveduto ad elevare una serie di sanzioni dovute a pratiche scorrette ed abusive.”

A renderlo noto l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, che questa mattina insieme a 10 ispettori ambientali ha effettuato la prima giornata di controlli nel centro cittadino.

“Come abbiamo detto più volte – ha sottolineato Consales – dall’istituzione del regolamento al termine del corso, gli ispettori ambientali svolgono un’attività importantissima di controllo e segnalazione di pratiche scorrette, fornendo un contributo fondamentale sia nel prevenire tale fenomeni che nel sostenere le autorità competenti per le conseguenti attività sanzionatorie e repressive. Dimostrazione sono i 17 verbali elevati nella mattinata dalla Polizia Locale, per un totale di circa 3500 euro, per l’affissione di manifesti abusivi in spazi non autorizzati (sotto i portici principalmente) ed alcune segnalazioni per errato conferimento di rifiuti. Controlli che proseguiranno nei prossimi giorni anche nelle altre zone della città.

La raccolta differenziata ha segnato una svolta epocale per quanto riguarda le abitudini dei nostri concittadini con il nuovo sistema di conferimento ‘porta a porta’, in linea con le realtà più virtuose e con le politiche europee. Tuttavia, nonostante gli ottimi risultati raggiunti grazie all’impegno dei cittadini (il 65% in poco più di un anno) si registrano, purtroppo, deprecabili effetti collaterali – alcuni dei quali fisiologici, altri, per la verità, patologici – che hanno costituito un vero e proprio allarme ambientale, consistenti nel rilascio e sversamento di rifiuti in diverse aree della nostra città, soprattutto in quelle periferiche.

Come amministrazione abbiamo sempre ritenuto che il benessere di noi tutti passi, oltre che per un doveroso intervento delle istituzioni, anche e soprattutto per un impegno diretto dei cittadini stessi che in situazioni critiche sanno fare fronte comune, con il loro impegno quotidiano, attuando pienamente quell’idea di comunità a servizio della collettività.

Proprio questo è il compito dei nuovi ispettori ambientali che ringrazio e che già nella giornata odierna hanno reso un preziosissimo servizio, aiutando gli uffici competenti e gli agenti di Polizia Locale a limitare i comportamenti scorretti che si verificano nell’ambito della raccolta differenziata.”

Fonte: www.temporeale.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *