Questo articolo è stato letto 10 volte

Milano – Stivali bollenti e maglie pesanti, vigili urbani in rivolta per la divisa estiva di Expo

concorso_vigili_urbani

concorso_vigili_urbaniPantaloni pesanti, polo che lasciano colore sulla pelle e stivali caldissimi. Al punto che molti agenti hanno deciso di sostituirli con scarpe da ginnastica, acquistate a proprie spese.

Gli agenti di polizia locale si ribellano contro le divise estive scelte per il periodo di Expo 2015. Tanto che i rappresentanti per la sicurezza sul lavoro hanno scritto al comando, per chiedere “una verifica sulla compatibilità delle attrezzature con il caldo eccezionale di questa estate”.

Da settimane gli agenti in servizio in strada rivolgono ai sindacati appelli tragicomici. “La maglia blu stinge con il sudore, colorando la pelle”, scrive un agente del comando di Zona 2, impegnato nei in Centrale. “Dopo qualche ora di ronda, ho sofferto per le vesciche al tallone”, rincara un vigile in servizio alla Darsena. Colpa, a suo dire, degli “stivali tecnici, che sotto il sole diventano forni”.

Il comando di piazza Beccaria ha chiesto alla ditta fornitrice certificati e relazioni tecniche sui capi di abbigliamento. E per l’azienda risultano “adatti all’impiego estivo”. Ma i sindacati non ci stanno. Per Orfeo Mastantuono, del Csa, “le scparpe sono inadatte”. E Giovanni Aurea, di Usb, rincara: “Di fronte all’emergenza del caldo, anziché disporre una perizia imparziale, il comando si è accontentato del parere della ditta”.

 

 

Fonte: milano.repubblica.it

 

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *