Questo articolo è stato letto 0 volte

Sedicenni, in due sul motorino si può

Tra pochi giorni il conducente sedicenne potrà trasportare un altro passeggero su qualsiasi veicolo per il quale è abilitato alla guida. Il divieto di circolazione resterà infatti in vigore solo per i quattordicenni in motorino. Sono queste le principali novità che emergono dalla lettura dell’art. 10 della legge europea 2014 «Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea», approvata definitivamente dal senato il 23 luglio scorso. Sono sempre numerose le procedure di infrazione contestate al nostro paese che ora cerca di correre ai ripari anche in materia di circolazione stradale. Innanzitutto abilitando i titolari sedicenni di patenti Am, A1, e B1 al trasporto di un passeggero. Poi con l’imminente pubblicazione del provvedimento arriverà anche la possibilità di circolare con una patente speciale per disabilità trainando rimorchi di qualsiasi peso, eliminando il limite attuale di 750 kg.

Con un colpo di penna è stato anche ribadito che il dispositivo dell’art. 118-bis del codice stradale dedicato al requisito della residenza normale necessario per il rilascio delle licenze di guida sarà applicabile anche ai cittadini italiani. Per residenza normale si intende il luogo sul territorio nazionale in cui la persona dimora abitualmente per almeno 185 giorni all’anno. L’Italia dovrà anche adeguarsi velocemente per partecipare alla rete Ue per lo scambio delle informazioni sulle patenti di guida, specifica il provvedimento.

Fonte: www.italiaoggi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *