Questo articolo è stato letto 0 volte

Varese – “Sono stato male in piazza, ringrazio la Polizia Locale”

vigili_urbani_armati

vigili_urbani_armatiEra in centro a Busto settimana scorsa, per gli eventi del giovedì in piazza, quando il signor Carlo Romano, residente a Lacchiarella, ha accusato un piccolo malore. Ecco la mail che ha inviato in comune per ringraziare l’operato degli agenti che lo hanno soccorso.

Buongiorno, invio questa mail per porgere i miei più sentiti ringraziamenti ai componenti della pattuglia di Polizia Locale in servizio Giovedì 30 luglio alle ore 22 in piazza Santa Maria a Busto Arsizio.

A seguito di un mio leggero malore, sono stato avvicinato e soccorso con grande senso di professionalità e sensibilità dalla signora Erika e dal signor Marco che mi hanno seguito fino alla completa ripresa, facendo intervenire per un controllo anche due soccorritori della Croce Rossa parenti in piazza.

La presenza di queste persone ci fa sentire più tranquilli.

Una missiva alla quale ha fatto seguito anche la risposta ufficiale del primo cittadino, Gigi Farioli

Nel pieno dell’estate, quando maggiormente caldo, solitudine e disagio paiono offrire il peggio di sé per le comunità, fa piacere una fresca nota di buon annuncio. Ritengo opportuno, nel mare magno delle pur comprensibili e legittime proteste, dei disagi, delle cattive notizie, delle assenze di rispetto, della mancanza di cortesia, persino dell’ormai consunto luogo comune dell’inutilità, o peggio della trascuratezza, con cui i dipendenti pubblici vengono contrassegnati, segnalare il sorriso provocato al sottoscritto da una mail, se non unica, almeno differenziata.

In particolar modo fa piacere che giunga da un cittadino della grande Milano, o meglio dell’hinterland della grande Milano che, come i moltissimi ormai tradizionali ospiti della città, ha voluto godere dei nostri giovedì sera. Un giovedì che forse avrebbe potuto essere foriero di un pessimo ricordo, ma che il “grande senso di professionalità e sensibilità” di alcuni operatori della Polizia locale di Busto hanno trasformato in un’occasione di riconoscenza, di gratitudine e anche di maggior serenità. Mi piace quindi, insieme con i ringraziamenti alla Polizia locale e ai due agenti ricordati, vedere questa come un non esclusivo esempio dell’umana propensione di chi collabora con l’Amministrazione comunale e spesso è oggetto di strali, critiche, rivolte il più delle volte ingiuste. La frase finale vuole essere insieme un motivo di orgoglio, uno stimolo, per certi versi un consiglio, per uno dei desideri della notte di san Lorenzo. Di fronte alle stelle cadenti ciascun servitore, o aspirante tale, della Città sogni con Carlo Romano che “la presenza di queste persone (e dell’Amministrazione comunale di Busto) fa(ccia) sentire più tranquilli.

 

 

Fonte: www.varesenews.it

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *