Questo articolo è stato letto 1 volte

Olbia – La polizia locale: inquinamento da scarichi fognari a Porto Istana

inquinamento

inquinamentoLe verifiche compiute dalla polizia locale di Olbia hanno confermato la presenza di scarichi fognari nel litorale di Porto Istana, a sud della città. A denunciare la presenza di una pozza maleodorante sulla spiaggia di Punzutu erano stati alcuni turisti con un esposto nel quale evidenziavano, analisi alla mano, percentuali di colifecali ben al di sopra dei limiti consentiti. Risultati confermati dalle analisi svolte su incarico della polizia locale sui campioni prelevati venerdì 4 settembre.

Il successivo campionamento, effettuato domenica 6 settembre, ha invece fatto registrare una consistente diminuzione dell’escherichia coli rilevata sull’acqua ristagnante nella spiaggia (da 35.000 a 200) e dell’escherichia coli nell’area di balneazione che, dai 200 inizialmente rilevati, sono rientrati nella norma. Probabilmente, rileva il comando della polizia locale di Olbia, la pioggia caduta nel fine settimana ha contribuito alla dispersione dei batteri fecali, insieme allo svuotamento delle fosse settiche delle case che si affacciano sulla spiaggia mappate in questi giorni dagli agenti per individuare i trasgressori.

I controlli hanno consentito di accertare numerosi illeciti in violazione del testo unico ambientale che la polizia locale invierà al sindaco, Gianni Giovannelli, il quale potrà intimare con un’ordinanza, ai proprietari delle case sotto accusa, l’immediata realizzazione di un sistema di scarichi autorizzato. Si attendono i risultati delle nuove analisi di laboratorio affidate a un biologo che forniranno indicazioni, in particolare, sui valori riguardanti gli enterococchi intestinali presenti nei campioni.

 

Fonte: lanuovasardegna.gelocal.it

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *