Questo articolo è stato letto 0 volte

Jesolo – Appartamenti sovraffollati: scattano quattro sequestri

Blitz della polizia locale a Jesolo: sequestrati quattro appartamenti sovraffollati e denunciato un bengalese per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.
I sigilli sono stati apposti a due appartamenti di via Feltre e ad altrettanti immobili situati lungo il primo accesso al mare di via Dancalia. Si tratta di alloggi che erano già stati controllati dalla polizia locale nelle settimane scorse. Già allora erano scattate sanzioni sia per i locatari del contratto di affitto che per i proprietari, con multe di 450 euro per violazione delle norme in materia di abitabilità. In questo ultimo scorcio di stagione estiva, però, la polizia locale, sotto le direttive del comandante Claudio Vanin, non ha abbassato la guardia nell’azione di contrasto al sovraffollamento abitativo e all’immigrazione clandestina. Così, nel fine settimana, gli agenti hanno deciso di effettuare un nuovo blitz negli stessi alloggi.
E hanno potuto constatare che la situazione non era affatto cambiata, nonostante la precedente diffida a sgomberare le persone in eccesso rispetto ai limiti imposti. Inevitabilmente è scattato dunque lo sgombero e ai locali sono stati apposti i sigilli, in base all’articolo 7 bis del regolamento comunale di polizia urbana. A carico dei locatari, due cinesi e due bengalesi, nonché nei confronti dei proprietari italiani sono scattate ulteriori sanzioni amministrative. Gli agenti hanno anche provveduto a denunciare un locatario di nazionalità bengalese per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’uomo, regolare sul territorio italiano e residente a Jesolo, aveva subaffittato l’appartamento a un clandestino della stessa nazionalità.
Per vagliare la regolarità dei contratti la polizia locale provvederà anche a informare la guardia di finanza. Malgrado la stagione turistica stia volgendo al termine continua, dunque, con successo l’opera di controllo della polizia locale per contrastare il sovraffollamento abitativo negli appartamenti oltretutto in precarie condizioni igienico-sanitarie e l’immigrazione clandestina. Il bel tempo del resto ha allungato la stagione turistica anche per questo mese di settembre che si preannuncia ancora soleggiato e le presenze turistiche, soprattutto dall’estero non dovrebbero mancare.

 

Fonte: nuovavenezia.gelocal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *