Questo articolo è stato letto 0 volte

Polizia locale di Azzano Decimo, straordinari mai pagati dall’anno scorso

Aria di burrasca, nelle fila della polizia locale, in vista della ripresa dei controlli serali sulle strade del territorio. I servizi partiranno nei prossimi giorni su disposizioni del tenente Angelo Segatto, comandante del consorzio Aster Sile che vigila sui territori di Azzano Decimo, Pravisdomini, Prata, Chions e Pasiano.

Gli umori non risultano dei migliori per questioni di arretrati che i dipendenti attendono dall’amministrazione comunale, ma un accenno di schiarita si sarebbe avuto già nel pomeriggio di ieri.

Infatti, nel mentre gli agenti della municipale discutevano degli straordinari datati 2014 non ancora corrisposti, sono arrivate le rassicurazioni dalla segreteria comunale di Azzano Decimo, secondo cui le spettanze relative agli straordinari dello scorso anno saranno liquidate al massimo entro 30 giorni. Garanzia confermata dall’assessorato alla Sicurezza del comune azzanese, capofila per la polizia locale consorziata.

Il malumore tra alcuni agenti della polizia locale era iniziato a serpeggiare all’inizio del mese, quando il comandante Segatto aveva informato che, al rientro di tutti i vigili dalle ferie, sarebbero ripresi i controlli con il telelaser in orario serale, sottolineando come il provvedimento fosse attuabile in quanto i finanziamenti del Progetto obiettivo 2015 erano stati dichiarati disponibili.

Scontata la domanda che ne era seguita: «Come possiamo eseguire i controlli di sera, quando per l’espletamento del medesimo servizio non ci hanno ancora liquidato gli straordinari del 2014?». Situazione di cui era chiaramente al corrente anche la segreteria del Comune capofila di Azzano Decimo.

«In realtà – ha riferito l’assessore comunale di Azzano Decimo, Lucio Caldo –, il segretario comunale sta seguendo la vicenda da tempo. E la notizia è stata confermata: entro un mese gli agenti riceveranno i compensi che spettano loro per il Progetto obiettivo 2014. Conclusione logica del lavoro svolto con grande professionalità».

Giovedì pomeriggio, dopo le conferme dell’assessore e dello stesso segretario, alcuni degli agenti municipali si sono radunati per decidere il da farsi. Alla fine, accettato di buon grado di aspettare un altro mese, hanno garantito la ripresa dei controlli serali del territorio con il telelaser.

Fonte: messaggeroveneto.gelocal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *