Questo articolo è stato letto 14 volte

Contrassegno assicurativo: addio!

assicurazione_auto-207x191

assicurazione_auto-207x191Il Ministero dell’interno con circolare del 15 ottobre 2015 recante: “Dematerializzazione dei contrassegni relativi ai contratti di assicurazione R.C.A.”, ha dato attuazione al decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni dalla legge 24 marzo 2012, n. 27, finalizzato a contrastare il fenomeno della contraffazione ed alterazione dei contrassegni assicurativi.

Dal 18 ottobre 2015 non è più necessaria l’esposizione del contrassegno assicurativo sui veicoli soggetti all’obbligo dell’assicurazione RCA.

È implicitamente abrogato l’articolo 181 del codice della strada per quanto riguarda le sanzioni a carico di chi non espone il contrassegno assicurativo, ovvero lo espone scaduto o non leggibile. Di conseguenza le sanzioni per le violazioni descritte nei casi 1 e 2 dell’articolo 181 sono da considerarsi non più applicabili con decorrenza 18 ottobre 2015.

Nulla cambia, invece, per l’obbligo di avere disponibile il certificato assicurativo per l’esibizione agli organi di polizia, per cui resta in vigore l’articolo 180, comma 1, lettera d) e la sanzione di cui al comma 7 del medesimo articolo.

 

 

One thought on “Contrassegno assicurativo: addio!

  1. Brava Italia, continuiamo a lasciar correre, invece di fare multe con gli autovelox dovrebbero controllare tutti le auto se sono assicurate o no, anche gli zingari
    anche le auto con targa straniera.
    Chi vuole ammazzarsi per la velocità, padroni di farlo!
    Se però ammazzano qualcuno, non sono assicurati e chi paga?
    Brava Italia, facciamo sempre cassa, qualcuno da pagare c’è sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *