Questo articolo è stato letto 15 volte

SINISTRO STRADALE – L’art. 2054, comma 2, c.c. pone a carico dei conducenti coinvolti in un sinistro stradale una presunzione di pari corresponsabilità, per vincere la quale non basta dimostrare che l’altro conducente abbia tenuto una condotta colposa, ma occorre dimostrare che tale condotta fosse anche imprevedibile od inevitabile – Corte di Cassazione civile, 14 ottobre 2015

sinistro-stradale-lart-2054-comma-2-c-c-pone-a-carico-dei-conducenti-coinvolti-in-un-sinistro-stradale-una-presunzione-di-pari-corresponsabilit-per-vincere-la-quale-non-bast.jpg

Tale presunzione è superata quando: “uno dei conducenti provi sia di avere rispettato le regole del codice della strada e di comune prudenza, sia che l’altrui condotta scorretta non fosse prevedibile od evitabile; uno dei conducenti provi che la condotta di guida dell’antagonista fu di una gravità tale, da costituire causa esclusiva del sinistro, in virtù della massima d’esperienza res ipsa loquitur”.

Vedi il testo della sentenza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *