Questo articolo è stato letto 0 volte

Margherita di Savoia, il vigile gli fa spostare l’auto, lo picchia davanti alla scuola

In servizio per regolare il traffico dinanzi ad una scuola elementare all’uscita dei bambini a fine lezione, un agente della polizia municipale è stato aggredito e picchiato da un genitore. E’ accaduto questa mattina a Margherita di Savoia davanti alla scuola ‘Papa Giovanni XXIII'”, nel centro cittadino, in via Africa Orientale.
Il vigile è stato colpito con uno schiaffo e con una testata al naso, che gli ha procurato una frattura, dopo aver chiesto ad un genitore di spostare l’auto lasciata in doppia fila. L’aggressore, poi identificato dai carabinieri della locale Stazione, aveva dapprima sì spostato l’auto parcheggiata in doppia fila, ma occupando lo spazio delle strisce pedonali. Alla ulteriore richiesta del vigile urbano, la risposta è stata violenta.
“Quanto accaduto questa mattina nei confronti di un nostro operatore di polizia locale è un fatto gravissimo – ha commentato il sindaco, Paolo Marrano – che denota il decadimento dei valori istituzionali, con particolare riferimento alla polizia urbana che costituisce il baluardo per la difesa della sicurezza e il rispetto del senso civico di una comunità”.  Marrano ha espresso solidarietà all’agente di polizia municipale e ha annunciato di voler chiudere al traffico veicolare, negli orari di ingresso e di uscita degli alunni, il tratto di strada davanti alla scuola elementare.

 

Fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *