Questo articolo è stato letto 0 volte

Livorno – Si intascava i versamenti per i loculi cimiteriali: truffa da 20mila euro

Un dipendente del Comune di Livorno e’ stato denunciato per peculato dalla polizia municipale con l’accusa di essersi appropriato, per un ammontare accertato tra i 15 e i 20 mila euro, di versamenti di ignari cittadini per l’acquisto delle concessioni di loculi cimiteriali comunali. L’indagine e’ partita da una verifica effettuata da parte dell’ufficio servizi cimiteriali del Comune sulle concessioni dei loculi. Dagli accertamenti amministrativi risultavano infatti occupati alcuni posti per i quali non era stata trovata alcuna documentazione che ne comprovasse l’acquisto, ne’ il relativo versamento in denaro. Le successive verifiche della polizia hanno permesso così agli agenti di accertare che il dipendente comunale, all’epoca ai servizi cimiteriali, invece di far versare ai parenti del defunto i soldi per l’acquisto dei loculi sul conto corrente del Comune di Livorno, si appropriava dell’intero ammontare in contanti rilasciando una ricevuta fasulla che riportava la dicitura ‘pagato’.

 

 

Fonte: www.gonews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *